Novembre 14, 2020 0

Coronavirus: Un sopravvissuto al coronavirus e uno dei principali sostenitori dei giovani australiani ha affrontato i cyber bulli che spacciavano teorie del complotto e hanno vinto.

Coronavirus: Un sopravvissuto al coronavirus e uno dei principali sostenitori dei giovani australiani ha affrontato i cyber bulli che spacciavano teorie del complotto e hanno vinto.

“Devo cercare di scoprire dove vive questo piccolo squirt”, ha detto un post visto da L’età.

“Se qualcuno lo vede prenderlo a calci in testa”, ha letto un altro.

Mentre il trolling si è trasformato in post e video pieni di odio quotidiano, è stato accusato di essere un burattino politico e di essere pagato per mentire sulla sua malattia come un “attore di crisi” messo in scena per instillare la paura nei vittoriani.

“Questi teorici della cospirazione, stavano creando account online su di me e scrivendo ‘è un traditore e un attore pagato’; è così che è iniziato”, ha detto.

“Poi è diventato tutto virale.

“Hanno anche detto che avrebbero lanciato una richiesta di libertà di informazione nella mia cartella clinica”.

Anche il collega di Hassan, l’amministratore delegato della gioventù che attiva i giovani Ali Ahmed, si stava riprendendo dal COVID-19 e ha ricevuto minacce e abusi.

Come parte del loro lavoro di difesa, il signor Ahmed e il signor Hassan si erano incontrati ed erano stati fotografati con politici tra cui il premier Daniel Andrews. Ora queste immagini sono state utilizzate per alimentare ulteriormente le affermazioni dei teorici della cospirazione secondo cui la coppia mentiva.

“Quanto ti ha pagato il dittatore Dan per dire che hai il falso coronavirus? Meglio che tu ti prenda lezioni di recitazione”, ha scritto una donna al signor Hassan.

Altri hanno pubblicato online: “Deve essere ritenuto responsabile” e “#AHMEDGATE”.

Quindi, quando la seconda ondata di coronavirus di Victoria ha preso piede, i dettagli di contatto personali dei due giovani sono stati pubblicati online.

I leader giovanili Ahmed Hassan e Ali Ahmed.Credito:Luis Enrique

“Ho la pelle piuttosto spessa ma stava avendo un grave pedaggio mentale su Ahmed (Mr Hassan); non stava dormendo, entrava e diceva ‘c’era un altro video fuori durante la notte, non ho dormito’ “, Ha detto Ahmed.

“Se non fosse stato per COVID forse gli avremmo prenotato un biglietto per uscire di qui, ma eravamo bloccati, non potevi andartene.”

Ha portato il signor Hassan a considerare di prendere un congedo a tempo indeterminato dal suo lavoro nel disperato tentativo di sfuggire al tormento quando lo stress mentale ha raggiunto il punto critico.

Il signor Ahmed e il signor Hassan si erano ammalati a metà giugno. Entrambi hanno detto di sentirsi in buona salute quando sono andati a giocare una partita di calcio sociale con gli amici nel nord di Melbourne, ma nel giro di poche ore sono stati colpiti da ondate di stanchezza.

Poi sono arrivate le scosse e quello che entrambi descrivono come un dolore insopportabile.

Mentre il signor Ahmed è stato in grado di riprendersi a casa con il sostegno della sua famiglia, il signor Hassan, che ha il diabete di tipo 1, ha trascorso due periodi nel reparto di isolamento del Royal Melbourne Hospital.

Ma entrambi gli uomini affermano che gli impatti sulla salute mentale e l’ansia causata dalla pesca alla traina online sono stati più atroci della malattia.

“I giovani con cui lavoriamo e che osservano il nostro sociale [media], erano stati esposti a questa roba. E il nostro personale rispondeva a tutte queste chiamate di odio “, ha detto Ahmed.

“Il problema per noi è quindi diventato come proteggere le persone intorno a noi?”

Il dirigente dei giovani che attivano i giovani Ahmed Hassan, a sinistra, e il direttore delle operazioni Richard Deng, parlando alla comunità sud-sudanese nel dicembre 2017.

Il dirigente dei giovani che attivano i giovani Ahmed Hassan, di sinistra, e il direttore delle operazioni Richard Deng, parlando alla comunità sud-sudanese nel dicembre 2017.Credito:Joe Armao.

La coppia ha contattato la polizia e poi gli avvocati che hanno iniziato a rintracciare coloro che erano dietro le informazioni diffamatorie e false.

All’interno dei gruppi di cospirazione online che vomitano odio, dietro le copertine di profili falsi, hanno trovato medici e avvocati e persino membri delle loro comunità multiculturali.

“Penso che la parte più spaventosa sia stata che le giovani generazioni credessero a ciò che vedevano”, ha detto Hassan. “Le persone a me vicine mi chiamavano e dicevano ‘ehi, è vero’?”

Alla fine, la coppia ha deciso di avviare un’azione legale per cercare di fermare la diffusione della disinformazione.

Alla vigilia della prossima apparizione televisiva di Mr Hassan, sulla ABC Domande e risposte il 24 agosto, furono inviate lettere legali ai due troll più attivi.

Ahmed Hassan parla a luglio in risposta ai recenti commenti negativi dei media riguardo alla comunità sudanese

Ahmed Hassan parla a luglio in risposta ai recenti commenti negativi dei media riguardo alla comunità sudanese Credito:Darrian Traynor

E, alla fine del mese scorso, i leader dei giovani hanno finalmente ottenuto la giustizia per cui avevano lavorato così duramente.

Due attivisti anti-blocco con sede a Melbourne hanno accettato di pubblicare un video di scuse online per ritirare le loro affermazioni contro il signor Hassan.

“Volevamo aprire la strada alle generazioni future. Soprattutto quando si tratta di cyberbullismo online, che è rapidamente diventato l’alternativa al bullismo fisico”, ha detto.

Mentre il signor Hassan sfogliava la raffica di messaggi sul suo telefono in un bar nel nord della città, l’impatto che l’abuso online ha avuto su di lui è chiaro.

Il suo viso è più magro e mentre la luminosità è tornata ai suoi occhi, la stanchezza indugia chiaramente.

“L’impatto mentale di esso, mi ha portato sull’orlo del baratro.”

Se tu o qualcuno che conosci ha bisogno di assistenza, chiama Lifeline su 131114, o Beyond Blue’s cservizio di supporto al benessere mentale di oronavirus il 1800 512 348.

Inizia la tua giornata informato

La nostra newsletter Morning Edition è una guida curata alle storie, analisi e approfondimenti più importanti e interessanti. Iscriviti a Il Sydney Morning Heraldla newsletter di qui, L’età‘S Qui, Brisbane TimesQui, e WAoggi‘S Qui.

I più visti in nazionale

Caricamento in corso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.