Novembre 12, 2020 0

Coronavirus: Pfizer coronavirus jab “7 volte più costoso” di AstraZeneca

Coronavirus: Pfizer coronavirus jab “7 volte più costoso” di AstraZeneca

Il vaccino contro il coronavirus di Pfizer potrebbe costare alla Gran Bretagna 588 milioni di sterline e finire per essere sette volte più costoso per dose rispetto a quello sviluppato dall’Università di Oxford.

Il jab, che la società ha affermato questa settimana è efficace al 90% e potrebbe essere approvato dalle autorità di regolamentazione entro poche settimane, è probabile che costi almeno £ 15 per dose e deve essere conservato in impacchi di ghiaccio appositamente progettati che possono costare circa £ 5.000 ciascuno.

Un vaccino prodotto da Oxford, tuttavia, può costare fino a £ 2,23 per dose dopo che l’università e il produttore AstraZeneca hanno accettato di non trarne profitto.

I risultati degli studi di Oxford non sono ancora stati rilasciati, ma i primi risultati sono attesi la prossima settimana, dopo che la prima fase degli studi ha scoperto che ha innescato il sistema immunitario, suggerendo che preverrà le malattie.

È probabile che uno dei due diventi il ​​primo vaccino contro il coronavirus ad essere lanciato in Gran Bretagna, con l’NHS che si sta ora preparando per iniziare a somministrare un colpo dall’inizio di dicembre.

Ciascuno richiederà due dosi distanziate di tre o quattro settimane l’una dall’altra, il che significa che il costo della vaccinazione di una persona potrebbe variare da appena £ 4,50 a £ 30.

Sebbene siano state ordinate 40 milioni di dosi di Pfizer, a un costo potenziale di 588,4 milioni di sterline, le dosi da 100 milioni di Oxford potrebbero arrivare a un prezzo significativamente inferiore di 223 milioni di sterline.

I ministri, che hanno già speso miliardi di sterline per proteggere il NHS, pagare le bollette e testare le persone per il coronavirus, spereranno senza dubbio che l’opzione più economica venga prima buona.

Il mondo ora sta precipitando verso la posizione in cui farsi vaccinare contro il Covid-19 è una possibilità reale e il governo britannico ha lanciato oggi una campagna per ispirare la fiducia del pubblico nella sicurezza del jab nella speranza che milioni di persone lo ottengano.

I primi risultati delle prove del candidato vaccino contro il Covid-19 di Pfizer e BioNTech suggeriscono che potrebbe essere efficace fino al 90% – questa settimana è diventata la prima per la quale gli sviluppatori hanno affermato di avere successo

È noto che il Regno Unito ha preordinato 40 milioni di dosi di Pfizer e il jab di BioNTech, 10 milioni delle quali potrebbero essere disponibili prima della fine del 2020.

I costi dietro l’accordo non sono stati confermati – invece soprannominati commercialmente riservati – ma BioNTech ha rivelato i dettagli del suo accordo con il governo degli Stati Uniti.

Ha addebitato 19,50 dollari per dose per le prime 100 milioni di dosi, ha detto questa settimana il suo direttore strategico Ryan Richardson.

Ogni persona avrà bisogno di due dosi del jab, prese a distanza di tre settimane, perché funzioni correttamente, il che significa che l’uso del vaccino costerà 39 dollari a persona.

Questo si converte a £ 29,40 a persona nel Regno Unito, ammesso che sia stato concordato lo stesso accordo.

Gli Stati Uniti potrebbero aver ottenuto un accordo preferenziale, tuttavia, perché Pfizer ha sede a New York e ha anche acquistato più del doppio delle dosi rispetto al Regno Unito.

Il dott.Andrew Preston, un biologo dell’Università di Bath, ha dichiarato a MailOnline: “ Presumibilmente se esiste una sorta di linea di pensiero per l’acquisto all’ingrosso, allora gli Stati Uniti che acquistano molto più dei 40 milioni di dosi del Regno Unito potrebbero significare un prezzo per colpo più economico, ma davvero non lo so.

L’NHS creerà 1.250 cliniche per vaccini per fare 1,2 milioni di colpi alla settimana

Più di 1.200 ambulatori medici generici vengono preparati per erogare 1,2 milioni di dosi di un vaccino Covid-19 ogni settimana non appena i capi sanitari approvano un colpo, in un’importante operazione del NHS per riportare la vita alla normalità.

Matt Hancock ha promesso che il servizio sanitario lavorerà 24 ore su 24 per vaccinare il Regno Unito, con pratiche aperte dalle 8:00 alle 20:00 tutti i giorni della settimana e nei giorni festivi.

Ha ammesso che distribuire il vaccino sarebbe stata una “sfida colossale” e ha rivelato che i militari erano pronti ad aiutare.

I capi del NHS hanno detto a tutte le 1.250 reti di medici di base dell’Inghilterra di designare una singola pratica in grado di somministrare almeno 975 dosi di vaccino nella loro zona ogni settimana – l’equivalente di almeno 1,22 milioni.

Gli ambulatori dovranno avere uno spazio frigorifero disponibile entro il 1 ° dicembre, secondo i documenti.

È probabile che vengano utilizzati anche farmacisti e cliniche dedicate allestite in luoghi come i palazzetti dello sport.

I pazienti dovranno essere osservati per 15 minuti dopo la somministrazione della vaccinazione e gli appuntamenti potranno essere gestiti attraverso un sistema di prenotazione nazionale, è stato anche rivelato oggi.

‘Una cosa è certa. Anche se il costo totale del programma di vaccinazione Covid per il prossimo anno sarà allettante, sarà solo una piccola frazione dell’importo che il governo ha dovuto prendere in prestito per ottenere questo anno.

“Quindi, su questa base, è un ottimo rapporto qualità-prezzo.”

Oltre al costo iniziale del vaccino, il jab di Pfizer richiederà una conservazione specialistica a -70 ° C (-94 ° F) o inferiore per mantenerlo chimicamente stabile e garantire che funzioni.

Le scatole fresche come quelle che saranno necessarie per conservare il vaccino possono costare £ 5.000 ciascuna per un’unità che immagazzinerebbe 1.200 dosi, il BBC segnalato.

Pfizer e BioNTech stanno creando una propria rete di congelatori per immagazzinare e trasportare il jab, ma non è noto se gli acquirenti dovranno finanziare questo o cosa accadrà una volta che il prodotto lascerà la cura delle aziende farmaceutiche.

I funzionari non hanno ancora confermato se il Regno Unito ha una catena del freddo abbastanza buona da spingere il vaccino al suo obiettivo di erogare 1,2 milioni di dosi a settimana.

Ma il professor Jonathan Van-Tam, vice direttore medico inglese, ha detto oggi di essere “molto rassicurato” dal fatto che il paese possa affrontare la “sfida enorme” della logistica alla base del programma.

Il vaccino di Oxford e AstraZeneca, nel frattempo, non ha bisogno di congelamento e può essere conservato in refrigeratori molto più economici piuttosto che in costosi contenitori di ghiaccio.

E il vaccino stesso sarà notevolmente più economico da acquistare all’inizio.

Il jab è stato offerto ai paesi dell’Unione Europea per £ 2,23 per dose, Il telegrafo rapporti, quindi £ 4,46 a persona.

Oxford e AstraZeneca, una società con sede a Cambridge, hanno concordato che avrebbero prodotto il primo lotto del vaccino “al costo”, il che significa che non avrebbero realizzato un profitto.

Il Regno Unito sarà “in prima fila” per ottenere questi vaccini, ha affermato Boris Johnson, e potrebbero anche essere pronti prima di Natale se i risultati previsti per la prossima settimana saranno buoni.

Ed è probabile che la Gran Bretagna, che ha acquistato 100 milioni di dosi del vaccino di Oxford e ha finanziato gran parte della ricerca, abbia ottenuto un prezzo inferiore anche rispetto all’UE.

Non è ancora certo se il vaccino di Oxford verrà somministrato in due dosi: gli studi suggeriscono che funziona meglio dopo una dose di richiamo, il che significa che potrebbe costare circa £ 4,50 a persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.