Dicembre 1, 2020 0

Coronavirus: Leicester ‘ha dato migliaia di test sul coronavirus inutilizzabili’

Coronavirus: Leicester ‘ha dato migliaia di test sul coronavirus inutilizzabili’

Leicester non è ancora stata in grado di avviare i test di massa per Covid a causa di un errore logistico che ha significato che 10.000 kit di tamponi rapidi ricevuti dai funzionari locali sono attualmente inutilizzabili, è stato affermato oggi.

Matt Hancock ha promesso che le aree inserite in chiusure locali di livello tre avrebbero avuto accesso a rapidi test Covid quando il blocco nazionale si solleverà domani.

La città di East Midlands ha aderito all’ambizioso programma del numero 10, nella speranza di reprimere finalmente l’epidemia che ha tenuto i 360.000 residenti della città effettivamente bloccati da giugno.

Ma 10.000 dei test inviati dai capi sanitari locali sono stati resi inutili perché non venivano forniti con codici a barre che permettessero di risalire al paziente.

Sir Peter Soulsby, il sindaco della città, ha accusato Downing Street di “ pura incompetenza amministrativa ” per il maltrattamento, LeicestershireLive segnalato.

Ha detto che era “assolutamente folle” che uno scarso coordinamento avesse inferto un duro colpo alle speranze della città di introdurre test di massa, di cui il governo è entusiasta da un promettente processo a Liverpool.

I funzionari del Dipartimento della Salute hanno affermato di essere “a conoscenza di un problema logistico, che stiamo lavorando urgentemente per risolvere”.

I test rapidi sono fondamentali per i piani dell’Operazione Moonshot di Downing Street per tamponare un numero enorme di persone per catturare persone Covid-positive che non hanno sintomi e fermare la diffusione del virus sotto il radar.

I test di massa sono uno dei piani chiave del governo per tenere sotto controllo il coronavirus fino a quando una parte sufficiente della popolazione non viene vaccinata (nella foto: un sito di test Covid a Leicester)

I test rapidi sono stati inviati a Leicester senza i codici a barre necessari per rintracciarli attraverso il sistema di laboratorio, le notizie locali (nella foto: un membro del personale in un sito di test in città)

I test rapidi sono stati inviati a Leicester senza i codici a barre necessari per rintracciarli attraverso il sistema di laboratorio, le notizie locali (nella foto: un membro dello staff in un sito di test in città)

LeicestershireLive ha anche affermato che venerdì il consiglio della contea ha ricevuto un altro lotto di 16.000 test, ma non è chiaro se fossero forniti con codici a barre.

I test rapidi sono stati salutati con successo a Liverpool, dove lo schema ha eliminato le persone infette da coronavirus ma senza sintomi, che avrebbero potuto diffondere la malattia senza saperlo.

La stessa prospettiva verrà offerta a milioni di persone che vivono in blocchi di livello tre da domani, che potranno sottoporsi a test con tampone anche se non presentano sintomi.

Il tasso di infezione di Liverpool – il numero di casi ogni settimana per 100.000 persone – è diminuito di quasi due terzi in un mese, tra il 5 ottobre e l’8 novembre, quando la città era al terzo livello e utilizzava i test rapidi come parte delle sue misure di controllo del virus.

Di conseguenza, l’intera regione, che ospita circa 1,5 milioni di persone, è sfuggita alle restrizioni più severe del rinnovato sistema di livelli.

Lunedì scorso, più di 200.000 persone delle circa 500.000 di Liverpool erano state testate nell’ambito del programma di tamponamento rapido, il BBC segnalato.

Il sindaco di Leicester Sir Peter Soulsby (nella foto) ha dichiarato:

Il sindaco di Leicester Sir Peter Soulsby (nella foto) ha dichiarato: “Il fatto che ci abbiano fornito i kit ma non i codici a barre è a dir poco assurdo”.

GLI ESPERTI DICONO CHE I TEST DI MASSA POTREBBERO NON AIUTARE E I TEST NON SONO SUFFICIENTI

Gli esperti sono divisi sull’opportunità di eseguire test di massa in Gran Bretagna per lo screening del coronavirus.

I piani – soprannominati “Operazione Moonshot” – sono stati propagandati dai ministri come un modo per riportare il paese alla normalità.

Ma gli scienziati hanno lanciato una nota di cautela avvertendo che ci sono “prove insufficienti” che il tamponamento di massa fermerà la diffusione del virus.

Allyson Pollock, professore di sanità pubblica presso l’Università di Newcastle, ha detto al British Medical Journal non era sicura che i test di massa avrebbero funzionato.

“Non sappiamo, sulla base delle prove attuali, se lo screening della popolazione generale per SARS-CoV-2 aumenterà o diminuirà la trasmissione della malattia, i ricoveri e i decessi”, ha detto.

“L’individuazione e l’isolamento dei casi asintomatici potrebbe potenzialmente ridurre la trasmissione della malattia, ma false rassicurazioni sui casi persi potrebbero potenzialmente aumentare la trasmissione, se le persone si impegnassero in comportamenti più rischiosi”.

Il governo sta utilizzando test a flusso laterale nel suo progetto pilota a Liverpool che, sebbene rapidi, si ritiene non siano accurati come i tamponi PCR utilizzati ufficialmente.

Jon Deeks, professore di biostatistica presso l’Università di Birmingham, ha detto al BMJ, nonostante il basso tasso di errori “il numero di falsi positivi può ancora superare il numero di casi rilevati”.

La valutazione dei test ad azione rapida, che danno risultati entro 20 minuti, ha suggerito che rilevano solo tre quarti dei casi positivi anche nello scenario migliore.

Le indagini di Public Health England hanno rilevato che il test, realizzato dalla società Innova, era sensibile al 76,8% se utilizzato da un tecnico di laboratorio qualificato, ma questo è sceso a solo il 58% quando le persone si sono tamponate.

Il professor Deeks ha dichiarato: “Lo scarso tasso di rilevamento del test lo rende del tutto inadatto all’affermazione del governo secondo cui consentirà il” test e il rilascio “sicuro di persone in isolamento e studenti dell’università”.

Ha aggiunto: “È probabile che i benefici siano pochi, con seri rischi di danno da parte del pubblico che viene fuorviato dalle affermazioni ingiustificate di alte prestazioni di questo test da parte del governo”.

Ma ad altri consigli è stato detto che non beneficeranno dello stesso livello di aiuto logistico da parte dell’esercito, che ha aiutato a trasportare e amministrare i test come parte del pilota.

Il tasso di infezione di Leicester è attualmente pari a 318 casi ogni 100.000 persone.

Era solo intorno a 132 per 100.000 quando originariamente divenne la prima autorità in Inghilterra ad essere colpita da un blocco locale alla fine di giugno.

Nonostante sia il sesto posto più colpito del paese, il tasso di infezione di Leicester è diminuito del 23% dall’inizio del blocco dell’Inghilterra: i dati del Dipartimento della Salute hanno mostrato che era 411 su 100.000 il 4 novembre.

I funzionari della città vorranno sfuggire al terzo livello quando il blocco nazionale dell’Inghilterra terminerà il 2 dicembre dopo mesi di severe restrizioni.

Criticando il più recente errore, il sindaco Sir Peter ha dichiarato a LeicestershireLive: “Il fatto che ci abbiano fornito i kit ma non i codici a barre è a dir poco assurdo.

‘Il fatto che non riescano a coordinarsi adeguatamente per inviarci i codici a barre che potrebbero far muovere l’intera faccenda è ridicolo.

“Se ci fosse un problema, lavoreremmo per superarlo, ma sembra che non ce ne sia uno, è solo pura incompetenza amministrativa.

“Abbiamo il personale, le conoscenze locali e l’esperienza precedente nell’utilizzo di test di massa per abbassare le tariffe e vogliamo andare avanti. Senza i codici a barre, non possiamo farlo. ‘

I codici a barre vengono utilizzati per collegare un kit di test alla persona su cui vengono utilizzati. Al paziente viene fornito un codice corrispondente ed è collegato al suo nome e ai dettagli di contatto in modo che venga inviato il risultato corretto.

Secondo quanto riferito, i kit, che possono produrre risultati in pochi minuti invece che in ore o giorni, sono rimasti chiusi per almeno una settimana.

Un portavoce del Dipartimento della Salute ha dichiarato oggi: “Stiamo lavorando a stretto contatto con le autorità locali per fornire i test di flusso laterale ai direttori della sanità pubblica il prima possibile.

“Finora abbiamo consegnato oltre 150.000 kit per test a flusso laterale e ne abbiamo altri centinaia di migliaia in corso.

“Siamo a conoscenza di un problema logistico che ha avuto un impatto su alcune consegne e stiamo lavorando urgentemente per risolverlo.”

Funzionano rilevando le proteine ​​che si trovano sulla superficie del virus, cosa che può essere eseguita più velocemente dei test di laboratorio che cercano minuscole tracce di materiale genetico.

La scorsa settimana è emerso che tutte le aree di blocco di livello tre avrebbero avuto accesso ai test di massa nel disperato tentativo di prendere a pugni Covid.

Ma il piano ha attirato critiche da parte degli scienziati che affermano che i test non sono buoni come dovrebbero essere per questo scopo, con alcuni utilizzati dal governo che mancano di almeno un quarto di risultati positivi.

Arriva dopo che è stato rivelato ieri sera che alle persone potrebbero essere dati buoni acquisto se vengono testati per il coronavirus secondo i piani di tamponamento di massa del numero 10.

I consigli locali nelle aree hotspot di livello 3 saranno pagati £ 14 per ogni test effettuato nel tentativo di incoraggiare una diffusione diffusa.

Le autorità potrebbero utilizzare i soldi per “programmi di sconto con le imprese locali” per incentivare i residenti a farsi controllare per la malattia, dice un documento ufficiale. I capi della sanità locale decideranno se testare intere popolazioni o rivolgersi a gruppi di età particolari, minoranze etniche o residenti di aree specifiche.

In base alla nuova guida ai test locali, il numero 10 prevede anche i cosiddetti “ pass per la libertà ”, in cui coloro che ottengono un risultato negativo potrebbero essere autorizzati a entrare in pub, ristoranti e campi sportivi, che dovrebbero rimanere chiusi nel Livello 3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.