Ottobre 6, 2020 0

Coronavirus: Josh Frydenberg punta sui tagli alle tasse, stimolo alle imprese per superare la recessione del coronavirus in Australia

Coronavirus: Josh Frydenberg punta sui tagli alle tasse, stimolo alle imprese per superare la recessione del coronavirus in Australia

Il nuovo credito per l’assunzione di JobMaker varrà $ 200 a settimana per ogni lavoratore fino a 30 anni e $ 100 a settimana per quelli di età compresa tra 30 e 35, pagabile per l’anno successivo per i nuovi assunti che lavorano almeno 20 ore a settimana.

Caricamento in corso

Il governo stima che l’economia recupererà 950.000 posti di lavoro nei prossimi quattro anni da una combinazione di misure di bilancio e ripresa dell’economia, sulla base del presupposto cruciale di un vaccino COVID-19 diffuso l’anno prossimo.

Frydenberg ha detto che mercoledì sottoporrà i tagli alle tasse e altre misure di bilancio al Parlamento per chiedere il sostegno del lavoro in modo che l’Ufficio delle imposte australiano possa applicare le aliquote fiscali più basse entro la metà di questo mese.

“Siamo assolutamente concentrati sui percettori di reddito medio e basso”, ha detto Frydenberg Il Sydney Morning Herald e L’età.

“Vogliamo che queste misure vengano attuate il più rapidamente possibile”.

I lavoratori che guadagnano $ 100.000 otterranno una riduzione delle tasse del valore di $ 2445 all’anno rispetto alla loro fattura fiscale nel 2018 nell’ambito del piano per anticipare la seconda fase della revisione fiscale del governo, che è stata legiferata l’anno scorso ma non dovrebbe iniziare fino al 2022.

Cercando di evitare una lotta al Senato su cambiamenti controversi, il governo ha scelto di non anticipare la terza fase del suo piano fiscale originale, date le critiche da parte del Labour e dei Verdi secondo cui i cambiamenti previsti nel 2024 offrono maggiori benefici a chi ha redditi più alti.

I lavoratori con redditi inferiori guadagneranno da un’estensione della compensazione dell’imposta sul reddito medio e basso, che vale fino a $ 1080 all’anno, ma non può essere rivendicata fino a quando non presenteranno le loro dichiarazioni dei redditi dopo il 30 giugno.

Ma oltre alla compensazione fiscale, i lavoratori che guadagnano tra $ 45.000 e $ 90.000 vedranno tagli nel loro PAYG che varrà $ 1080.

I pensionati anziani riceveranno un pagamento di $ 250 da dicembre e altri $ 250 da marzo.

Il leader laburista Anthony Albanese ha segnalato il sostegno per anticipare la seconda fase dei tagli fiscali, suggerendo un rapido accordo in Parlamento.

Nella misura singola più grande del budget, alle aziende verrà concessa una detrazione fiscale istantanea in modo che possano cancellare il valore di tutti gli investimenti entro giugno 2022, a disposizione di tutte le società con fatturato annuo fino a 5 miliardi di dollari.

La detrazione fiscale di 26,7 miliardi di dollari sarà accompagnata da uno schema di riporto delle perdite da 4,9 miliardi di dollari, come segnalato da Il Sydney Morning Herald e L’età la scorsa settimana, per consentire alle aziende di richiedere rimborsi o compensazioni sulle imposte negli anni precedenti.

Caricamento in corso

In una svolta politica in materia di ricerca e sviluppo, il governo ha annullato un piano dello scorso anno per risparmiare 1,8 miliardi di dollari in agevolazioni fiscali per la ricerca e sviluppo e offrirà invece 2 miliardi di dollari in nuovi incentivi.

Il gigantesco esborso per misure di spesa e tagli fiscali contribuirà a spingere il bilancio in un deficit di $ 213,7 miliardi quest’anno finanziario, rispetto al surplus di $ 6,1 miliardi previsto prima della pandemia.

La sorprendente inversione di tendenza è il risultato di $ 159,8 miliardi in decisioni politiche e quasi $ 60 miliardi in variazioni dei parametri al di fuori del controllo del governo.

Mentre il deficit dovrebbe ridursi a $ 112 miliardi il prossimo anno, il Commonwealth rimarrà in deficit fino al di là del 2031.

Caricamento in corso

Il ministro delle finanze Mathias Cormann ha affermato che il governo non ha “altra alternativa” se non quella di liberare enormi spese per evitare che i giovani australiani affrontino anni di difficoltà economiche.

Il senatore Cormann ha affermato che le politiche erano temporanee ed hanno evitato pressioni a lungo termine sul bilancio, con i pagamenti che sono scesi a una crescita solo dell’1,7% in termini reali dal 2021.

Il governo sostiene che il 90 per cento della spesa d’emergenza è limitato ai prossimi due anni.

Le prospettive si basano su una crescita economica del 4,75% nel 2021-22 nella speranza che il mondo si riprenda dalla pandemia, con un programma di vaccinazione in atto per tutti gli australiani entro la fine del prossimo anno.

La crescita economica sarebbe inferiore di un punto percentuale quest’anno e il prossimo se un vaccino non arrivasse in quel calendario.

Con milioni di lavoratori che perdono lavoro o ore a causa delle chiusure quest’anno, il bilancio prevede che la disoccupazione raggiungerà il 7,25% quest’anno finanziario prima di tornare al 6,5% l’anno successivo e al 6% nel 2022-23.

In un’affermazione centrale sull’efficacia delle sue politiche, il governo ha incluso le stime del Tesoro nei documenti di bilancio che mostrano che il tasso di disoccupazione sarebbe stato di cinque punti percentuali più alto al suo picco – cioè il 12,25% – senza le misure federali di sostegno economico.

Ricevi le nostre newsletter Morning & Evening Edition

Le notizie, le analisi e gli approfondimenti più importanti consegnati nella tua casella di posta all’inizio e alla fine di ogni giornata. Iscriviti a Il Sydney Morning Heraldla newsletter di qui, L’etànewsletter di Qui, Brisbane TimesQui e WAoggi‘S Qui.

I più visti in politica

Caricamento in corso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.