Ottobre 29, 2020 0

Coronavirus: Il ritiro della scuola religiosa ha portato allo scoppio del coronavirus in Wisconsin

Coronavirus: Il ritiro della scuola religiosa ha portato allo scoppio del coronavirus in Wisconsin

WASHINGTON – Il coronavirus è esploso durante un ritiro scolastico religioso in Wisconsin durante l’estate, alimentato dalla mancanza di adeguate misure di mitigazione. Sebbene nessuno si sia ammalato gravemente, la portata dell’epidemia – un tasso di infezione eccezionalmente alto del 76% – suggerisce l’intensità con cui l’agente patogeno aerodisperso può proliferare in assenza di misure appropriate.

L’epidemia è discussa in un nuovo studio pubblicato giovedì dai Centers for Disease Control and Prevention. Il CDC non nomina il campo in questione, descrivendolo solo come un “ritiro educativo basato sulla fede per ragazzi di età compresa tra 9 e 11 anni” in Wisconsin.

I ragazzi, i loro insegnanti e i loro consiglieri – 152 persone in tutto – sono arrivati ​​lì il 2 luglio, viaggiando da 21 stati e due paesi. Dovevano dimostrare di essere risultati negativi al coronavirus o di aver avuto un test anticorpale positivo, il che significa che avevano già combattuto la malattia.

Fonte: CDC
Fonte: CDC

Il campo sembrava applicare poche misure di sicurezza. “Al ritiro, agli studenti e ai consulenti non era richiesto di indossare maschere o distanze sociali, e gli studenti si mescolavano liberamente”, ha detto il CDC. Dormivano in dormitori da quattro a sei persone e yurte da otto persone. “I letti nei dormitori e nelle iurte erano strettamente distanziati con tre o quattro serie di letti a castello ciascuno, bagni condivisi e aree comuni condivise”, hanno scritto i ricercatori.

Uno studente della nona classe ha riferito sintomi – “mal di gola, tosse e brividi” – il 3 luglio ed è risultato positivo al coronavirus due giorni dopo. Si sarebbe scoperto che anche uno dei parenti del ragazzo a casa era risultato positivo.

Il nuovo studio suggerisce che i funzionari del campo non hanno risposto adeguatamente al caso iniziale. Gli studenti che erano stati a stretto contatto con il paziente indice – il nome dato a un paziente responsabile della diffusione della malattia – “hanno ricevuto maschere, ma non è stato fatto il tracciamento dei contatti e gli studenti non sono stati isolati”, hanno scritto gli autori dello studio , tra i quali c’erano epidemiologi sia del CDC che del dipartimento sanitario del Wisconsin.

Una sacca a rischio biologico viene utilizzata per contenere un campione per un test della malattia da coronavirus (COVID-19), distribuito dalla Guardia nazionale del Wisconsin presso il centro United Migrant Opportunity Services, quando i casi si sono diffusi nel Midwest, a Milwaukee, Wisconsin, USA, 2 ottobre , 2020. (Alex Wroblewski / Reuters)
Una borsa a rischio biologico viene utilizzata per contenere un campione per un test COVID-19, distribuito dalla Guardia nazionale del Wisconsin presso il centro United Migrant Opportunity Services a Milwaukee. (Alex Wroblewski / Reuters)

Il virus si è poi diffuso rapidamente nel campo, con 78 casi confermati e 38 probabili nelle prossime due settimane, segno di quanto inesorabilmente il coronavirus possa diffondersi se lasciato a se stesso. Il CDC ha incolpato i funzionari del campo per non aver eseguito “interventi non farmaceutici raccomandati” in misura sufficiente.

Nessuno è morto o ha richiesto il ricovero in ospedale, poiché i giovani tendono a sperimentare solo forme lievi di COVID-19, la malattia causata dal coronavirus. Ma le cose sarebbero potute andare diversamente se l’epidemia fosse avvenuta in una comunità densamente popolata rispetto a un campo notturno in cui i partecipanti presumibilmente avevano pochi o nessun contatto con i membri della comunità. (I partecipanti non hanno lasciato il campo fino all’11 agosto, momento in cui nessuno di coloro che erano risultati positivi a luglio sarebbe stato contagioso).

Curiosamente, 24 partecipanti erano venuti al campo con gli anticorpi del coronavirus. Nessuno di loro è stato infettato dopo l’inizio dell’epidemia. Ciò significa che “era presente un effetto protettivo”, hanno scritto i ricercatori. Quanto a lungo gli anticorpi persistono nel sistema e quanto siano efficaci nel prevenire la reinfezione, è stato oggetto di accese controversie.

L’epidemia nel Wisconsin può essere contrapposta alla mancanza di uno nel Maine, dove 1.002 persone hanno partecipato a diversi campi durante l’estate. Quei campi hanno preso misure adeguate e solo tre persone si sono ammalate.

_____

Leggi di più da Yahoo News:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.