Ottobre 12, 2020 0

Coronavirus: Il coronavirus costerà i 16 TRILIONI di dollari USA – 90% del PIL – prevede lo studio

Coronavirus: Il coronavirus costerà i 16 TRILIONI di dollari USA – 90% del PIL – prevede lo studio

La pandemia di coronavirus costerà agli Stati Uniti circa $ 16 trilioni – circa il 90% del prodotto interno lordo annuale – nel prossimo anno, suggerisce un nuovo studio.

I ricercatori affermano che circa la metà della cifra, 8,6 trilioni di dollari, sarà dovuta a morti premature ea coloro che hanno implicazioni per la salute a lungo termine dalla contrazione del COVID-19.

Inoltre, i costi si accumuleranno a causa delle nuove richieste di disoccupazione da parte di coloro che hanno perso il lavoro e di coloro che cercano cure per la salute mentale.

Il team, dell’Università di Harvard, afferma che i risultati suggeriscono che i costi della crisi supereranno di gran lunga quelli legati alla Grande Recessione e alle guerre combattute in Afghanistan, Iraq e Siria.

I ricercatori prevedono che la pandemia di coronavirus costerà agli Stati Uniti circa 16 trilioni di dollari, o circa il 90% del PIL annuale. Nella foto: il personale medico cura un paziente su un ventilatore nella terapia intensiva COVID-19 presso lo United Memorial Medical Center di Houston, Texas, 28 luglio

‘[T]”L’immensa perdita finanziaria del COVID-19 suggerisce un ripensamento fondamentale del ruolo del governo nella preparazione alla pandemia”, scrivono gli autori.

“Mentre la nazione lotta per riprendersi da COVID-19, gli investimenti effettuati in test, tracciamento dei contratti e isolamento dovrebbero essere stabiliti in modo permanente e non smantellati quando le preoccupazioni sul COVID-19 iniziano a diminuire.”

Nello studio, pubblicato su Giornale dell’Associazione Medica Americana, il team stima che la perdita media per una famiglia di quattro persone sarà di quasi $ 200.000 a causa della perdita di reddito o per l’effetto di una vita più breve e meno sana.

Stimano che, sulla base dell’attuale tasso di mortalità, la pandemia porterà a circa 625.000 morti premature negli Stati Uniti.

Supponendo che ogni vita persa valga 7 milioni di dollari, citando una recensione dell’inizio di quest’anno, ciò significa che il costo economico delle morti premature nel 2021 è stimato a 4,4 trilioni di dollari.

Inoltre, da coloro che sono infetti da COVID-19 ma sopravvivono, i ricercatori stimano $ 2,6 trilioni nel trattamento di quelli con complicanze e danni a lungo termine.

“Alcuni individui che sopravvivono a COVID-19 possono avere complicazioni significative a lungo termine, inclusi disturbi respiratori, cardiaci e di salute mentale, e possono avere un aumentato rischio di morte prematura”, scrivono gli autori.

“I dati dei sopravvissuti al COVID-19 suggeriscono che un danno a lungo termine si verifica per circa un terzo dei sopravvissuti con malattia grave o critica.”

Il team osserva che poiché ci sono circa sette volte più sopravvissuti al COVID-19 rispetto ai decessi, i costi dell’assistenza a lungo termine possono superare di gran lunga quelli dei decessi.

Si prevede inoltre che i costi aumenteranno a causa dell’impatto sulla salute mentale della pandemia a causa delle persone che soffrono per la morte di familiari o amici, della paura di contrarre il virus e degli effetti dell’isolamento durante i blocchi.

In linea con le stime precedenti, gli autori affermano che il costo di queste condizioni è valutato a circa $ 20.000 per persona all’anno.

Pertanto, le perdite di coloro che soffrono di sintomi di salute mentale potrebbero raggiungere circa $ 1,6 trilioni.

I restanti 7,6 trilioni di dollari saranno dovuti al bilancio economico dei posti di lavoro persi, basandosi sulle stime del Congressional Budget Office.

Gli autori notano che per almeno 20 settimane, a partire dalla fine di marzo 2020, le nuove richieste di disoccupazione hanno superato il milione a settimana e attualmente sono appena al di sotto di tale importo.

Prima della pandemia, il maggior numero di nuove richieste settimanali di assicurazione contro la disoccupazione era di 695.000 durante la settimana del 2 ottobre 1982.

In totale, questo significa che il costo economico lo farebbe essere quattro volte maggiore di quello della Grande Recessione e del denaro speso per ogni guerra successiva all’11 settembre 2001.

Gli autori suggeriscono anche che sarebbe possibile risparmiare più denaro aumentando i test e la ricerca dei contatti.

Il team dice che costerebbe $ 100 miliardi di dollari per testare e contrattare 30 milioni di americani a settimana per il prossimo anno, il che salverebbe 233.000 vite americane e ridurrebbe il costo economico di circa $ 3 trilioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.