Ottobre 26, 2020 0

Coronavirus: I rapporti degli Stati Uniti registrano 481.000 nuovi casi di coronavirus in una sola settimana mentre i ricoveri aumentano del 14,5%

Coronavirus: I rapporti degli Stati Uniti registrano 481.000 nuovi casi di coronavirus in una sola settimana mentre i ricoveri aumentano del 14,5%

Gli Stati Uniti hanno stabilito un record per i nuovi casi di coronavirus segnalati in una sola settimana con oltre 481.300 infezioni, poiché il virus continua a crescere nel Midwest e nel sud.

La media mobile di sette giorni dei nuovi casi giornalieri si è attestata a 68.767 dopo domenica, il picco più alto dalla fine di luglio e un aumento del 5,9% rispetto alla settimana precedente, secondo il COVID Tracking Project.

Un totale di 481.372 nuovi casi sono stati aggiunti al numero di casi della nazione di oltre 8,63 milioni tra il 19 e il 25 ottobre, un periodo che includeva due giorni record per i nuovi casi il venerdì e il sabato, entrambi superiori a 80.000.

Domenica sono stati segnalati 60.789 nuovi casi, che rappresentano il numero più alto di domenica dal 22 luglio.

Anche i ricoveri sono aumentati in tutto il paese con oltre 41.753 persone ricoverate a partire dalla domenica, rispetto alle 36.428 della domenica precedente.

Il numero medio di sette giorni di morti giornaliere ha raggiunto 807 nella settimana terminata domenica – il più alto da metà settembre, ma in calo del 70% dal picco medio di sette giorni di 2.715 ad aprile.

Nell’ultima settimana sono stati segnalati 5.633 nuovi decessi, per un totale di 225.239 dall’inizio dell’epidemia.

I tassi più alti di nuove infezioni provengono dagli stati del sud e del Midwest, che hanno rappresentato il 66% dei nuovi casi giornalieri e il 74% dei ricoveri nella settimana terminata domenica.

La contea di El Paso in Texas ha compiuto il passo drastico per imporre un coprifuoco tra le 22:00 e le 5:00 di domenica, quando i casi sono saliti alle stelle e gli ospedali hanno raggiunto la capacità del 100%.

Nel frattempo, i ricoveri in California sono diminuiti precipitosamente nel mese in cui i funzionari hanno previsto che lo stato avrebbe visto un aumento dell’89% dei pazienti ospedalizzati.

Gli Stati Uniti hanno stabilito un record per i nuovi casi di coronavirus segnalati in una sola settimana con oltre 481.300 mentre le infezioni continuano a crescere nel Midwest e nel sud. La media mobile a sette giorni dei nuovi casi giornalieri si è attestata a 68.767 dopo domenica, il picco più alto dalla fine di luglio e un aumento del 5,9% rispetto alla settimana precedente, secondo il COVID Tracking Project

Il numero medio di morti giornaliere ha raggiunto 807 nella settimana terminata domenica: il più alto da metà settembre, ma in calo del 70% rispetto al picco medio di sette giorni di 2.715 ad aprile.  Nell'ultima settimana sono stati segnalati 5.633 nuovi decessi

Il numero medio di morti giornaliere ha raggiunto 807 nella settimana terminata domenica – il più alto da metà settembre, ma in calo del 70% dal picco medio di sette giorni di 2.715 ad aprile. Nell’ultima settimana sono stati segnalati 5.633 nuovi decessi

Anche i ricoveri sono aumentati in tutto il paese con oltre 41.753 persone ricoverate a partire dalla domenica, rispetto alle 36.428 della domenica precedente

Anche i ricoveri sono aumentati in tutto il paese con oltre 41.753 persone ricoverate a partire dalla domenica, rispetto alle 36.428 della domenica precedente

A partire da lunedì mattina gli Stati Uniti hanno registrato oltre 8,63 milioni di casi di coronavirus e 225.239 decessi

A partire da lunedì mattina gli Stati Uniti hanno registrato oltre 8,63 milioni di casi di coronavirus e 225.239 decessi

Le previsioni terribili che la diffusione del virus accelererà ulteriormente nei freddi mesi invernali hanno ancora una volta acceso i riflettori sulla gestione della pandemia da parte del presidente Donald Trump con l’avvicinarsi del giorno delle elezioni la prossima settimana.

Ventotto stati hanno riportato il loro massimo record giornaliero di casi di COVID-19 nel solo mese di ottobre, alimentando i timori che la pandemia stia nuovamente accelerando mentre il clima più fresco si diffonde in molte parti del paese.

Sette stati – Indiana, North Dakota, Montana, Oklahoma, Utah e Ohio – hanno registrato aumenti record in un solo giorno di nuove infezioni giovedì, seguiti da record in 16 stati venerdì.

Mercoledì gli Stati Uniti hanno visto il numero più alto di morti per coronavirus in due mesi con 1.124. L’aumento dei decessi tende a trascinare nuovi picchi di infezioni di diverse settimane.

Un rapporto pubblicato la scorsa settimana dalla Columbia University ha stimato che tra 130.000 e 210.000 morti per COVID-19 avrebbero potuto essere evitate negli Stati Uniti, definendo la risposta del governo federale alla pandemia un “enorme fallimento”.

‘Il peso di questo enorme fallimento ricade alla fine sulla leadership della Casa Bianca – e tra un certo numero di governi statali – che ha costantemente minato gli sforzi degli alti funzionari del CDC e dell’HHS’, afferma il rapporto, riferendosi ai Centri statunitensi per Controllo e prevenzione delle malattie e Dipartimento della salute e dei servizi umani.

Insieme ai picchi di casi e decessi, il numero di pazienti COVID-19 negli ospedali statunitensi è salito a un massimo di due mesi nell’ultima settimana con oltre 41.000 persone ricoverate in ospedale domenica – quasi il 36% dal 1 ° ottobre.

I tassi più elevati di nuove infezioni provengono dagli stati del sud e del Midwest, che hanno rappresentato il 66% dei nuovi casi giornalieri nell'ultima settimana

I tassi più elevati di nuove infezioni provengono dagli stati del sud e del Midwest, che hanno rappresentato il 66% dei nuovi casi giornalieri nell’ultima settimana

Le regioni del Sud e del Midwest hanno rappresentato il 74% dei ricoveri nella settimana terminata domenica

Le regioni del Sud e del Midwest hanno rappresentato il 74% dei ricoveri nella settimana terminata domenica

Ventotto stati hanno riportato il loro massimo record giornaliero di casi di COVID-19 nel solo mese di ottobre, alimentando i timori che la pandemia stia nuovamente accelerando mentre il clima più fresco si diffonde in molte parti del paese

Mercoledì gli Stati Uniti hanno visto il numero più alto di morti per coronavirus in due mesi con 1.124

La California è riuscita a evitare la tendenza nazionale all’aumento dei ricoveri nelle ultime settimane nonostante avesse avvertito a fine settembre che i ricoveri potrebbero aumentare dell’80% entro il mese successivo.

Il 25 settembre il segretario statale per la salute e i servizi umani, il dottor Mark Ghaly, ha dichiarato al Los Angeles Times che la California era sulla buona strada per avere più di 4.800 persone ricoverate in ospedale entro il 25 ottobre.

Quando quella data è arrivata domenica, lo stato ha riferito di avere circa 2.969 pazienti ricoverati in ospedale, quasi 2.000 in meno rispetto alla previsione del dottor Ghaly.

Quel numero è diminuito in modo significativo dalla fine di luglio, quando più di 8.400 pazienti sono stati ricoverati in California.

La California ha visto un aumento del 3,5% dei nuovi casi giornalieri nella settimana terminata domenica per un totale di 30.712 in quel periodo e una media giornaliera di circa 4.387.

Ad oggi, lo stato ha segnalato un totale di 898.029 casi e 17.345 morti.

La California è riuscita a evitare la tendenza nazionale all'aumento dei ricoveri nelle ultime settimane nonostante avesse avvertito a fine settembre che i ricoveri potrebbero aumentare dell'80% entro il mese successivo.

La California è riuscita a evitare la tendenza nazionale all’aumento dei ricoveri nelle ultime settimane nonostante avesse avvertito a fine settembre che i ricoveri potrebbero aumentare dell’80% entro il mese successivo.

I funzionari di El Paso, in Texas, hanno annunciato che domenica pomeriggio la contea aveva raggiunto “una fase di crisi”, poiché tutti i suoi ospedali e unità di terapia intensiva avevano raggiunto la capacità massima.

Il giudice della contea di El Paso Ricardo Samaniego ha ordinato un coprifuoco che rimarrà in vigore per le prossime due settimane in risposta alle allarmanti tendenze del coronavirus.

Nelle ultime tre settimane, il numero di pazienti COVID-19 ospedalizzati nell’area di El Paso è triplicato da 259 a 786, secondo i dati statali. Più di 170 di questi pazienti rimangono in terapia intensiva.

I funzionari sanitari di El Paso hanno annunciato domenica 517 nuovi casi di COVID-19, portando il totale della contea a oltre 39.920.

La cifra totale è salita alle stelle dai meno di 25.000 casi registrati all’inizio del mese.

Domenica sono stati segnalati anche tre nuovi decessi, portando il totale della contea a 593 da marzo.

La contea di El Paso in Texas ha ordinato il coprifuoco tra le 22:00 e le 5:00 poiché il numero di casi COVID-19 è alle stelle e tutti gli ospedali raggiungono la capacità del 100%

La contea di El Paso in Texas ha ordinato il coprifuoco tra le 22:00 e le 5:00 poiché il numero di casi COVID-19 è alle stelle e tutti gli ospedali raggiungono la capacità del 100%

Durante un briefing sul coronavirus in Illinois venerdì, il massimo funzionario sanitario dello stato è scoppiato in lacrime mentre ha annunciato gli ultimi conteggi e ha implorato i residenti di rimanere vigili nei loro sforzi per rallentare la pandemia.

“ Voglio dire buon venerdì, ma capisco il costo mentale, sociale ed emotivo che questa pandemia continua ad avere sulle persone ”, ha detto il direttore del Dipartimento di sanità pubblica dell’Illinois Dr Ngozi Ezike all’inizio del briefing sui virus di venerdì, lei voce tremante di emozione.

“Ieri abbiamo perso altre 31 vite, per un totale di 9.418 morti”, ha detto. “Queste sono persone che hanno iniziato con noi nel 2020 e non saranno con noi al tavolo del Ringraziamento.”

Ezike quindi si scusò e si voltò dal podio per asciugarsi le lacrime prima di continuare le sue osservazioni.

Ha detto che la sua posizione di direttore sanitario non la tiene in “qualche bolla gratuita Covid esente da tutto il dolore e la tragedia di questa pandemia”.

‘Capisco come la stanchezza pandemica stia colpendo tutti. È vero », disse.

‘Le persone sono stanche di non vedere le loro famiglie. Sono stanchi di rimandare i matrimoni e le altre celebrazioni della vita. Cercare di lavorare da casa cercando anche di gestire i bambini che imparano a distanza è una sfida. ‘

“Il mio messaggio per te è di restare forte”, ha continuato. ‘Non ho mai corso una maratona, ma ho la massima considerazione per coloro che hanno saputo allenarsi, pianificare e finire una maratona.

“Ma questa è una gara difficile quando non puoi effettivamente vedere il punto finale e mi dispiace che questo sia il messaggio che ho per te.”

Di fronte all’aumento dei tassi di ospedalizzazione a livello nazionale, giovedì la Food and Drug Administration ha approvato formalmente il farmaco antivirale remdesivir di Gilead Sciences Inc per il trattamento dei pazienti ospedalizzati con COVID-19.

Il farmaco, che è stato ampiamente utilizzato con un’autorizzazione di emergenza, è il primo ad essere ufficialmente approvato per la malattia negli Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.