Dicembre 17, 2020 0

Coronavirus: I decessi per overdose di droga sono aumentati del 20% negli Stati Uniti a causa della pandemia di coronavirus, secondo i nuovi dati del CDC

Coronavirus: I decessi per overdose di droga sono aumentati del 20% negli Stati Uniti a causa della pandemia di coronavirus, secondo i nuovi dati del CDC

Le morti per overdose di droga sono aumentate negli Stati Uniti a causa della continua pandemia di coronavirus, un nuovo consultivo trova.

Secondo i dati provvisori dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC), si sono verificati oltre 81.000 decessi nel periodo di 12 mesi che termina a maggio 2020, un aumento di quasi il 20% rispetto al periodo di 12 mesi che termina a giugno 2019.

Ciò è stato determinato in particolare dall’aumento dell’uso di fentanil, l’oppioide sintetico 100 volte più forte della morfina.

In 25 stati, i decessi correlati agli oppioidi sono aumentati di oltre il 20% nel periodo di 12 mesi.

La pandemia ha creato il terreno fertile perfetto per la dipendenza con molti che si rivolgono agli oppioidi per far fronte alla perdita di posti di lavoro e alla morte dei propri cari per i programmi annullati o sostituiti con la telemedicina per coloro che cercano di mantenere la sobrietà.

Più di 81.000 decessi per overdose di droga si sono verificati negli Stati Uniti nel periodo di 12 mesi che termina a maggio 2020 (estrema sinistra)

Solo quattro stati hanno segnalato una diminuzione dei decessi per overdose e 25 stati hanno segnalato aumenti di oltre il 20%

Solo quattro stati hanno segnalato una diminuzione dei decessi per overdose e 25 stati hanno segnalato aumenti di oltre il 20%

“L’interruzione della vita quotidiana a causa della pandemia di COVID-19 ha colpito duramente coloro che soffrono di disturbo da uso di sostanze”, ha affermato in una dichiarazione il direttore del CDC, il dott. Robert Redfield.

‘Mentre continuiamo la lotta per porre fine a questa pandemia, è importante non perdere di vista i diversi gruppi che vengono colpiti in altri modi. Dobbiamo prenderci cura delle persone che soffrono di conseguenze non intenzionali “.

Per la consulenza, il CDC ha esaminato i record di morte ricevuti ed elaborati dal National Center for Health Statistics.

Dopo che i decessi per overdose sono diminuiti del 4,1% dal 2017 al 2018, il numero è aumentato del 18,2% dai 12 mesi terminati a giugno 2019 ai 12 mesi terminati a maggio 2020.

In particolare i decessi per overdose di droga sembrano aver subito un’accelerazione durante i primi mesi della pandemia COVID-19.

Gli aumenti sono iniziati per la prima volta dal periodo di 12 mesi che termina nel febbraio 2020 ai 12 mesi che terminano nel marzo 2020, passando da 74.185 decessi a 75.696 decessi.

Ad aprile 2020, il periodo di 12 mesi ha registrato 77.842 decessi, che sono aumentati a 81.230 decessi per il periodo di 12 mesi che termina a maggio 2020.

L’aumento di un mese tra aprile e maggio di 3.388 morti è il più grande aumento mensile registrato dall’inizio delle stime provvisorie di 12 mesi nel gennaio 2015, secondo il CDC.

Il CDC ha anche scoperto che, prima della pandemia, l’aumento medio delle stime a 12 mesi era di 680. Durante la pandemia, questa cifra è salita a 2.348.

“L’aumento dei decessi per overdose è preoccupante”, ha affermato in una nota la dott.ssa Deb Houry, direttore del Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle lesioni personali del CDC.

Il Centro per gli infortuni del CDC continua ad aiutare e supportare le comunità che rispondono all’evoluzione della crisi di overdose. La nostra priorità è fare tutto il possibile per fornire alle persone sul campo la possibilità di salvare vite nelle loro comunità “.

In 25 stati e nel Distretto di Columbia, le morti per overdose di droga sono aumentate di oltre il 20% da giugno 2019 a maggio 2020.

I decessi per overdose da oppioidi sintetici sono aumentati del 38,4% tra il periodo di 12 mesi che termina a giugno 2019 e il periodo che termina a maggio 2020

I decessi per overdose da oppioidi sintetici sono aumentati del 38,4% tra il periodo di 12 mesi che termina a giugno 2019 e il periodo che termina a maggio 2020

Le contee di diversi stati come la California e il Nevada dicono che gran parte di esso è guidato dal fentanil, l'oppioide sintetico 100 volte più forte della morfina.  Nella foto: vigili del fuoco e paramedici trasportano un paziente dopo aver risposto a una richiesta di arresto cardiaco a seguito di un'overdose di droga a Brooklyn, Maryland, il 6 maggio

Le contee di diversi stati come la California e il Nevada dicono che gran parte di esso è guidato dal fentanil, l’oppioide sintetico 100 volte più forte della morfina. Nella foto: vigili del fuoco e paramedici trasportano un paziente dopo aver risposto a una richiesta di arresto cardiaco a seguito di un’overdose di droga a Brooklyn, Maryland, 6 maggio

COME L’AMERICA HA APPOGGIAMENTI AGLI OPPIOIDI

Gli oppioidi da prescrizione e le droghe illecite sono diventati incredibilmente pervasivi negli Stati Uniti e le cose stanno solo peggiorando.

All’inizio degli anni 2000, la FDA e il CDC hanno iniziato a notare un costante aumento dei casi di dipendenza da oppioidi e sovradosaggio. Nel 2013 hanno pubblicato linee guida per ridurre la dipendenza.

Tuttavia, quello stesso anno – ora considerato l’anno in cui l’epidemia ha preso piede – un rapporto del CDC ha rivelato un aumento senza precedenti dei tassi di dipendenza da oppioidi.

I decessi per overdose sono ora la principale causa di morte tra i giovani americani – uccidendo più in un anno di quanti ne siano mai stati uccisi ogni anno dall’HIV, dalla violenza armata o dagli incidenti stradali.

Nel 2019, il CDC ha rivelato che quasi 71.000 americani sono morti per overdose di droga.

Si tratta di un aumento rispetto a circa 59.000 di appena tre anni prima, nel 2016, e più del doppio del tasso di mortalità rispetto a un decennio fa.

Significa che le overdose di droga sono attualmente la principale causa di morte per gli americani sotto i 50 anni.

I dati mettono a nudo lo stato tetro della crisi americana della dipendenza da oppioidi alimentata da farmaci fabbricati mortalmente come il fentanil.

Tra 11 stati e New York City, i decessi per overdose sono aumentati tra il 10% e il 19%.

In 10 stati, i decessi sono aumentati tra lo zero e il nove percento. Le morti per overdose di droga sono diminuite in quattro stati.

Il rapporto ha rilevato che gli oppioidi sintetici sono il motore principale dietro il picco di morti per overdose di droga.

Le morti sintetiche di oppioidi, come quelle dovute al fentanil, sono aumentate del 38,4% rispetto ai 12 mesi terminati a giugno 2019 rispetto ai 12 mesi terminati a maggio 2020.

Tra gli stati per i quali erano disponibili dati, 17 stati e il Distretto di Columbia hanno registrato un aumento del 50% delle overdose fatali che coinvolgono oppioidi sintetici, durante questo periodo di tempo.

Undici stati hanno riportato aumenti tra il 25 e il 49 percento e sette stati hanno riportato aumenti dal 10 al 24 percento.

Solo uno stato, le Hawaii, ha registrato un aumento inferiore al 10% dei decessi per overdose da oppioidi sintetici.

Il modello dei farmaci coinvolti nei decessi per overdose è cambiato negli ultimi anni, allontanandosi dall’eroina e dagli oppioidi naturali agli oppioidi sintetici, compreso il fentanil.

Secondo la Defense Intelligence Agency, il 68 per cento del fentanil e dei precursori utilizzati per produrre il farmaco sono originari della Cina.

Questi farmaci prodotti in fabbrica, economici e facili da produrre, vengono venduti direttamente negli Stati Uniti o tramite reti di traffico istituite in Messico.

Secondo il Distretto sanitario del Nevada meridionaleLa contea di Clark – di cui fa parte Las Vegas – ha visto 63 morti tra i residenti del fentanil fino ad agosto di quest’anno.

Nello stesso periodo dell’anno scorso, ci sono stati 28 decessi per fentanil, il che indica un aumento del 125%.

A San Diego, ci sono stati 203 decessi correlati al fentanil nei primi sei mesi del 2020, negli Stati Uniti Drug Enforcement Administration segnalato.

In confronto, ci sono stati 152 decessi per overdose correlati al fentanil nella contea di San Diego in tutto il 2019.

Il rapporto del CDC ha anche rilevato che le morti per overdose che coinvolgono la cocaina sono aumentate del 26,5% e quelle che coinvolgono psicostimolanti, come la metanfetamina, sono aumentate del 34,8%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.