Novembre 10, 2020 0

Coronavirus: I cinema di San Diego e Sacramento chiudono a causa dell’aumento dei casi di coronavirus – COVID-19

Coronavirus: I cinema di San Diego e Sacramento chiudono a causa dell’aumento dei casi di coronavirus
 – COVID-19

Le sale cinematografiche sia a Sacramento che a San Diego stanno chiudendo di nuovo poiché entrambe le aree stanno tornando al livello “viola” più restrittivo dello stato della California – il che significa misure di salute pubblica più restrittive – a causa dell’aumento dei casi di COVID-19. Secondo Varietà, Il segretario alla salute e ai servizi umani della California, il dottor Mark Ghaly ha annunciato che 10 contee nello stato dovevano tornare al livello più restrittivo, mentre nessuna è stata spostata in uno meno restrittivo. Le chiusure si estendono anche alle operazioni interne di ristoranti, luoghi di culto e altre organizzazioni e stabilimenti e le persone colpite devono cessare o ridurre in modo significativo tali operazioni entro le 00:01 di sabato 14 novembre.

Queste chiusure sono solo l’ultimo colpo alle sale cinematografiche che hanno lottato molto durante la pandemia. A metà marzo quasi tutte le sale cinematografiche negli Stati Uniti hanno chiuso a causa della pandemia COVID-19 e mentre alcune hanno riaperto alla fine dell’estate e all’inizio dell’autunno, l’hanno fatto a capacità limitata, con rigorosi protocolli di sicurezza e, senza molto in termini di nuovi film – l’ultimo grande successo di successo nelle sale è stato Tenet di Christopher Nolan durante il weekend del Labor Day. Da allora, gli studi hanno ritardato l’uscita della maggior parte dei loro maggiori successi in arrivo.

In termini di impatto sui teatri in California, in particolare, i teatri di Los Angeles sono stati chiusi da marzo, a parte alcuni teatri drive-in, con la contea di Los Angeles che non ha mai lasciato il livello viola indicativo di un’infezione diffusa.

Le chiusure di Sacramento e San Diego rimarranno per diverse settimane. Secondo il sistema della California, le contee devono rimanere in ciascun livello per almeno tre settimane prima di poter persino essere idonee a passare a uno meno restrittivo – e anche in questo caso, possono farlo solo se i loro numeri COVID-19 migliorano per almeno due settimane.

Nonostante queste nuove chiusure, c’è un barlume di speranza all’orizzonte in termini di COVID-19. Pfizer ha recentemente rivelato di aver trovato successo con un vaccino che, secondo il CEO di Imax Richard Gelfond, potrebbe essere un “punto di svolta” per l’industria cinematografica.

“Pfizer ha detto che è un punto di svolta in termini di problemi di salute pubblica. E penso che il vaccino sia un punto di svolta in termini di industria cinematografica. Nessuno aveva un lasso di tempo prima. L’annuncio mette i fermalibri”, Gelfond disse.

Sei sorpreso che i cinema al coperto di Sacramento e San Diego debbano chiudere di nuovo? Fateci sapere nei commenti.

Foto: Ian Johnson / Icon Sportswire tramite Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.