Novembre 30, 2020 0

Coronavirus: Fauci avverte di “ impennata dopo un’impennata ” con l’aumento dei ricoveri per coronavirus: aggiornamenti per il coronavirus: NPR

Coronavirus: Fauci avverte di “ impennata dopo un’impennata ” con l’aumento dei ricoveri per coronavirus: aggiornamenti per il coronavirus: NPR

I viaggiatori eseguono un autotest per il coronavirus in un sito di test mobile presso la Penn Station di New York City nei giorni precedenti al Ringraziamento. Gli Stati Uniti stanno attualmente assistendo a ricoveri record per COVID-19 e gli esperti sanitari temono che ulteriori picchi siano in arrivo.

Mary Altaffer / AP


nascondi didascalia

alterna didascalia

Mary Altaffer / AP

I viaggiatori eseguono un autotest per il coronavirus in un sito di test mobile presso la Penn Station di New York City nei giorni precedenti al Ringraziamento. Gli Stati Uniti stanno attualmente assistendo a ricoveri record per COVID-19 e gli esperti sanitari temono che ulteriori picchi siano in arrivo.

Mary Altaffer / AP

Il numero di ricoveri per coronavirus ha stabilito un altro record sabato, poiché i casi continuano a crescere e i funzionari della sanità pubblica avvertono di un peggioramento delle prospettive con le festività natalizie a poche settimane di distanza.

Sabato più di 91.500 persone sono state ricoverate in ospedale con il virus, di cui 18.000 in unità di terapia intensiva. Questo secondo i dati compilati da Progetto di monitoraggio COVID, che raccoglie e analizza i dati da tutti gli Stati Uniti. Oltre 6.000 pazienti erano in ventilazione.

I ricoveri sono in costante aumento dall’inizio di ottobre e non mostrano segni di rallentamento. Nell’ultimo mese i ricoveri sono più che raddoppiati.

In tutto il paese, il personale medico si sta ora preparando a quella che temono sarà una nuova ondata di infezioni dopo che milioni di americani hanno ignorato i consigli degli esperti di sanità pubblica e hanno viaggiato per la festa del Ringraziamento. Le risorse ospedaliere si stanno già esaurendo, con molte istituzioni che segnalano a grave carenza di letti e personale per gestire l’afflusso di nuovi pazienti.

“Potremmo assistere a un’impennata dopo l’altra”, il dottor Anthony Fauci, il massimo esperto di malattie infettive della nazione, detto ABC Questa settimana di domenica. “Non vogliamo spaventare le persone, ma questa è solo la realtà. Abbiamo detto che queste cose sarebbero accadute con il freddo e quando abbiamo iniziato a viaggiare, e sono successe”.

Con le vacanze di dicembre alle porte e sempre più persone in viaggio, “succederà di nuovo”, ha detto Fauci. “Stiamo entrando in un clima più freddo e in una stagione delle vacanze ancora più ampia”.

Il numero crescente di ricoveri riflette un aumento generale delle infezioni. Gli Stati Uniti hanno raggiunto un altro tragico traguardo venerdì, quando sono stati segnalati per la prima volta oltre 200.000 casi al giorno. Più di 13 milioni di persone sono state infettate negli Stati Uniti dall’inizio della pandemia e quasi 267.000 sono morte, secondo i dati di Johns Hopkins University. Il numero reale è probabilmente molto più alto, poiché molti individui asintomatici non si riflettono mai nei conteggi ufficiali.

Per il momento, le morti quotidiane sono inferiori rispetto al picco di questa primavera, quando i medici non avevano ancora capito i metodi di trattamento più efficaci. Ma con le morti giornaliere che hanno raggiunto 2.000 due volte la scorsa settimana, si stanno avvicinando al record di 2.700 stabilito in primavera. Molti temono che presto la nazione raggiungerà 3.000 unità, l’equivalente di un attacco dell’11 settembre ogni singolo giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.