Ottobre 22, 2020 0

Coronavirus: Coronavirus USA: persone in attesa di quasi tre giorni per i risultati dei test

Coronavirus: Coronavirus USA: persone in attesa di quasi tre giorni per i risultati dei test

Gli americani stanno ancora aspettando quasi tre giorni per i risultati del test del coronavirus: troppo lento per il tracciamento dei contatti per rilevare potenziali focolai, rileva lo studio

  • Un nuovo sondaggio rivela che il tempo medio di attesa per il ritorno dei risultati dei test sul coronavirus è sceso da quattro giorni ad aprile a 2,7 giorni a settembre
  • I ricercatori affermano che questo è ancora troppo lento per il tracciamento dei contatti e potrebbe consentire al virus di diffondersi in modo incontrollato
  • Solo il 56% delle persone risultate positive al test afferma di essere stato contattato dal governo o da funzionari sanitari per la ricerca dei contatti
  • I bianchi americani hanno aspettato in media 3,5 giorni per i risultati dei test mentre i neri americani hanno aspettato circa 4,4 giorni

Gli americani stanno ancora aspettando quasi tre giorni per i risultati dei loro test sul coronavirus, suggerisce un nuovo studio.

I ricercatori hanno scoperto che il tempo medio di attesa per la restituzione dei risultati è sceso da quattro giorni ad aprile a 2,7 giorni a settembre.

Inoltre, gli adulti neri negli Stati Uniti aspettano quasi un giorno intero più degli adulti americani bianchi per i risultati dei test.

Il team, guidato dalla Rutgers University nel New Jersey, afferma che mentre è incoraggiante vedere diminuire i tempi di attesa, è ancora troppo lento per contattare efficacemente la traccia, il che potrebbe consentire al virus di diffondere incontrollatamente e ritardare gli sforzi per frenare la pandemia.

Un nuovo sondaggio, condotto dalla Rutgers University, rivela che il tempo medio di attesa per il ritorno dei risultati dei test sul coronavirus è sceso da quattro giorni ad aprile a 2,7 giorni a settembre

I bianchi americani hanno aspettato in media 3,5 giorni per il ritorno dei risultati dei test mentre i neri americani hanno aspettato circa 4,4 giorni

I bianchi americani hanno aspettato in media 3,5 giorni per il ritorno dei risultati dei test mentre i neri americani hanno aspettato circa 4,4 giorni

I ricercatori affermano che questo è ancora troppo lento per il tracciamento dei contatti e potrebbe consentire al virus di diffondersi senza controllo.  Nella foto: un operatore sanitario sottopone a un automobilista un test con tampone nasale presso un centro di test drive-in a Los Angeles, California, agosto 2020

I ricercatori affermano che questo è ancora troppo lento per il tracciamento dei contatti e potrebbe consentire al virus di diffondersi in modo incontrollato. Nella foto: un operatore sanitario sottopone a un automobilista un test con tampone nasale presso un centro di test drive-in a Los Angeles, California, agosto 2020

I risultati sono stati pubblicati come parte di a rapporto per The COVID-19 Consortium for Understanding the Public’s Policy Preferences Across States.

Il progetto congiunto di Rutgers, Northeastern University, Harvard University e Northwestern University indaga l’opinione pubblica relativa agli argomenti COVID-19.

In tre sondaggi condotti a luglio, agosto e settembre, il team ha intervistato più di 52.000 persone in tutti i 50 stati e Washington, DC.

I risultati hanno mostrato che i tempi di attesa sono scesi da un massimo di 4,4 giorni a marzo a 2,7 giorni a settembre.

Ciò è probabilmente dovuto all’aumento del numero di test, all’aumento dei siti di test e a maggiori informazioni su come e dove eseguire il test.

Tuttavia, c’erano disparità tra le razze quando si trattava di tempi di attesa per i risultati dei test del coronavirus.

Gli americani bianchi e gli americani asiatici che sono stati intervistati hanno affermato di aver aspettato una media di 3,5 e 3,6 giorni, rispettivamente, per i loro risultati.

In confronto, i neri americani hanno aspettato circa 4,4 giorni per i loro risultati e gli ispanici hanno aspettato una media di 4,1 giorni.

Ciò significa che alcune minoranze stanno aspettando quasi un giorno intero in più rispetto ai caucasici per riavere i loro risultati.

“Nonostante i tempi medi di attesa ridotti, una percentuale sostanziale di americani deve ancora sopportare lunghe attese”, ha detto la coautrice, la dott.ssa Katherine Ognyanova, assistente professore di comunicazione presso la Rutgers ‘School of Communication and Information.

‘La fornitura di risultati è solo una parte del processo di test. Molti americani incontrano difficoltà nell’accedere ai test in primo luogo. ‘

Inoltre, solo il 56% delle persone che hanno ricevuto un test positivo per il coronavirus afferma di essere stato contattato da traccianti di contatto.

Questo processo coinvolge i pazienti positivi al COVID-19 che ricordano tutti coloro con cui sono entrati in contatto anche se potenzialmente contagiosi, quindi a queste persone viene chiesto di auto-quarantena per due settimane.

Di coloro che sono stati contattati, il 37% ha dichiarato di essere stato contattato dal proprio governo statale e il 28% dal proprio governo locale.

Un altro 25% ha affermato di essere stato contattato dall’ospedale presso il quale sono stati curati e il restante otto% ha dichiarato di essere stato contattato da un’organizzazione senza scopo di lucro.

Non c’erano differenze significative tra i gruppi razziali quando si trattava di essere contattati per la ricerca dei contatti e da chi erano stati contattati.

I ricercatori hanno anche scoperto una serie di barriere che impedivano alle persone di sottoporsi ai test.

Un totale del 31% degli intervistati ha dichiarato di non sapere come o dove eseguire un test, l’intero 29% ha riferito di essere stato informato da un medico che non aveva bisogno di un test.

Circa il 23% ha affermato che il sito di test più vicino era troppo lontano e il 14% ha affermato che il test era troppo costoso.

Annuncio pubblicitario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.