Novembre 28, 2020 0

Coronavirus: Coronavirus | Segni etero hanno un accordo con la Russia per produrre il vaccino Sputnik V COVID-19 in India

Coronavirus:  Coronavirus |  Segni etero hanno un accordo con la Russia per produrre il vaccino Sputnik V COVID-19 in India

Il vaccino, annunciato all’inizio di questa settimana dal fondo sovrano russo, rivendica una “efficacia provvisoria” del 91,4%, dai suoi studi di fase 3 in corso

Il Russian Direct Investment Fund (RDIF), promotore del candidato vaccino Sputnik V COVID-19, ha stipulato un accordo con Hetero Biopharma con sede a Hyderabad, per produrre oltre 100 milioni di dosi all’anno.

Il vaccino, annunciato all’inizio di questa settimana dal fondo sovrano russo, ha affermato, tramite comunicato stampa, una “efficacia provvisoria” del 91,4%, dai suoi studi di fase 3 in corso. Sono previste anche sperimentazioni umane in India con il Dr. Reddy’s, come da precedente accordo tra le aziende.

L’RDIF ha detto che prevede di iniziare a produrre il vaccino all’inizio del 2021.

Utilizza due diversi vettori

Il vaccino utilizza due diversi vettori basati sull’adenovirus umano, che secondo quanto riferito consente una risposta immunitaria più forte ea lungo termine rispetto a quelli che utilizzano lo stesso vettore per due dosi.

Gli studi clinici di fase III sono in corso in Bielorussia, Emirati Arabi Uniti, Venezuela e altri paesi, oltre alla fase II-III in India.

“Siamo lieti di annunciare l’accordo tra RDIF ed Hetero che aprirà la strada alla produzione del vaccino Sputnik V sicuro ed altamente efficace sul suolo indiano”, ha detto in una dichiarazione Kirill Dmitriev, CEO del Russian Direct Investment Fund. “Grazie alla nostra collaborazione con Hetero, saremo in grado di aumentare in modo significativo la capacità di produzione e fornire alle persone dell’India una soluzione efficiente in questo periodo difficile della pandemia”, ha affermato.

B. Murali Krishna Reddy, Director – International Marketing, Hetero Labs Limited, ha dichiarato in una dichiarazione: “Mentre attendiamo con impazienza i risultati degli studi clinici in India, riteniamo che la produzione del prodotto a livello locale sia fondamentale per consentire un rapido accesso ai pazienti”

Ha aggiunto: “Questa collaborazione è un altro passo verso il nostro impegno nella battaglia contro il Covid-19 e la realizzazione dell’obiettivo della campagna ‘Make-in-India’ come previsto dal nostro Hon’ble Primo Ministro indiano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.