Novembre 17, 2020 0

Coronavirus: Coronavirus: No10 accusato di “razzismo istituzionale” per la chiusura di novembre che ha sacrificato Diwali

Coronavirus: Coronavirus: No10 accusato di “razzismo istituzionale” per la chiusura di novembre che ha sacrificato Diwali

Il governo è stato accusato di seguire una politica di blocco “istituzionalmente razzista” in Inghilterra che ha sacrificato Diwali a favore del Natale.

Il professore di medicina dell’Università di Oxford, il dottor Soham Bandyopadhyay, ha sostenuto che era ingiusto che le persone che celebrano il Diwali ora non possano vedere la famiglia.

Il Festival delle luci di cinque giorni, iniziato il 14 novembre, è celebrato da indù, sikh, giainisti e buddisti, di cui si stima siano più di 1,6 milioni nel Regno Unito.

La vacanza di quest’anno arriva a metà del secondo blocco del coronavirus in Inghilterra, il che significa che le persone non possono incontrarsi con gli altri in casa, né in gruppi di più di due fuori.

Il dottor Bandyopadhyay ha detto che il governo del Regno Unito ha “proibito” alle famiglie di riunirsi – gli studenti universitari non possono tornare a casa, per esempio – durante un periodo basato su una “celebrazione delle relazioni tra famiglia e amici”.

Ha detto in una lettera intitolata “ Una politica di blocco istituzionalmente razzista ” che questo avrebbe potuto essere evitato se il Numero 10 avesse ascoltato il consiglio di SAGE di fare un “ interruttore di circuito ” intorno alla metà del semestre di ottobre, cosa che gli scienziati chiedevano a gran voce in quel momento.

Il governo ha detto che sta “lavorando a stretto contatto con i leader religiosi” e ha mantenuto aperti i luoghi di culto per aiutare le persone religiose a far fronte al secondo blocco.

Diwali è un Festival delle luci di cinque giorni, che ha avuto inizio il 14 novembre ed è celebrato da indù, sikh, giainisti e buddisti, di cui si stima siano più di 1,6 milioni nel Regno Unito (immagine stock)

Il dottor Bandyopadhyay ha scritto in una prestigiosa rivista medica britannica The Lancet: “Il recente annuncio del governo britannico di nuove restrizioni nazionali afferma che gli studenti universitari” dovrebbero tornare a casa solo alla fine del mandato per Natale “.

‘Diwali si verifica prima di Natale e, cosa più importante, durante il periodo scolastico.

In effetti, il governo del Regno Unito ha appena vietato a un’ampia percentuale di studenti universitari di minoranza etnica di tornare a casa affinché il Natale non ne risentisse.

Dr Soham Bandyopadhyay, esperto di medicina presso l'Università di Oxford

Dr Soham Bandyopadhyay, esperto di medicina presso l’Università di Oxford

“Sembra che ciò sia stato fatto senza riflettere molto sull’impatto che ciò avrebbe avuto su una comunità già emarginata.”

Il dottor Bandyopadhyay implica che la stessa cosa non sarebbe stata fatta durante il periodo natalizio.

La Gran Bretagna è un paese a maggioranza cristiana, con il 59% della popolazione che si identifica con la religione, cosa che il dottor Bandyopadhyay suggerisce di collocare altre fedi più in basso nell’elenco delle priorità.

SAGE HA MESSO IN AVVISO I BLOCCHI LOCALI DEL GOVERNO POTREBBERO FARE TENSIONE RACIALE

Il gruppo di consulenza scientifica SAGE ha avvertito il governo britannico a luglio che politiche di blocco locale poco ponderate potrebbero suscitare tensioni razziali in Inghilterra.

I divieti di visite a domicilio e le norme avanzate di allontanamento sociale per le persone a Leicester e in parti dell’Inghilterra settentrionale sono state confermate dal governo alla fine di luglio, appena un giorno prima della festa musulmana di Eid.

Ciò significava che a molte persone era stato vietato di visitare i loro amici e familiari in una delle celebrazioni sociali più importanti del calendario islamico.

Il sottogruppo SAGE SPI-B, un gruppo di esperti di scienze comportamentali, aveva avvertito pochi giorni prima che una mossa come questa avrebbe potuto turbare le persone già vulnerabili in gruppi di minoranze etniche o religiose, Il guardiano segnalato.

Diceva: “Le comunità emarginate e / o minoritarie etniche (ad es. BAME) che sono già più suscettibili al coronavirus a causa di disuguaglianze strutturali più ampie possono anche essere particolarmente vulnerabili agli effetti delle restrizioni locali”.

Un direttore del think tank sull’uguaglianza razziale del Runnymede Trust, il dottor Zubaida Haque, ha affermato che il fatto che le regole più rigide siano state approvate all’inizio dell’Eid di cinque giorni è stato “stonato”.

Ha detto a The Guardian che il governo aveva “chiaramente ignorato” l’avvertimento SPI-B e ha suggerito che gli esperti erano lì per le apparenze piuttosto che per un consiglio genuino.

Ha detto che la decisione di avere un blocco nel mese di novembre era stata presa per proteggere il Natale, ma era avvenuta a spese di una festa non cristiana.

Ma se Downing Street avesse seguito il consiglio degli scienziati a settembre, quando gli esperti chiedevano un blocco di “ interruzione del circuito ” di due settimane per rallentare la diffusione del virus, l’attuale blocco e i suoi effetti a catena avrebbero potuto essere evitati, lui disse.

Ha insinuato che l’impatto sul Diwali non fosse considerato importante quanto il potenziale impatto sul Natale.

Il dottor Bandyopadhyay ha aggiunto: “Il controllo del Covid-19 è fondamentale, ma non dobbiamo accettare o tollerare politiche che mirano a farlo attraverso meccanismi razzisti.

‘Una politica più culturalmente consapevole di quella attualmente sostenuta dal governo è che le università costruiscano orari che consentano le visite a casa e il tempo di autoisolamento …

“Dobbiamo sviluppare una politica che limiti la diffusione del Covid-19, consenta agli studenti universitari di ricevere un’istruzione e consenta alle famiglie di riunirsi per eventi culturalmente significativi”.

Un portavoce del governo britannico ha dichiarato: “Il governo non prende alla leggera l’imposizione di ulteriori restrizioni, ma questa azione è fondamentale per contrastare la diffusione del virus”.

‘I luoghi di culto portano grande conforto e conforto alle persone, specialmente durante questo periodo difficile.

Ecco perché rimarranno aperti durante questo periodo di nuove restrizioni per la preghiera privata e altre funzioni vitali come i funerali

“Continuiamo a lavorare a stretto contatto con i leader religiosi senior e la task force sui luoghi di culto, come abbiamo fatto durante la pandemia”.

Il dottor Bandyopadhyay ha sostenuto che un altro esempio di “ osservazioni e politiche istituzionalmente razziste ” è stato il deputato conservatore Craig Whittaker che a luglio ha affermato che i non bianchi nel suo collegio elettorale del West Yorkshire non stavano prendendo abbastanza sul serio il coronavirus.

Ha detto alla radio LBC che le persone nella sua zona “non stavano prendendo sul serio la pandemia”, il Evening Standard segnalato.

E quando gli è stato chiesto se si riferisse ai musulmani, il signor Whittaker ha detto: “ Certamente, e se guardi alle aree in cui abbiamo visto aumenti e casi, la stragrande maggioranza – non con uno sforzo di immaginazione tutte le aree – ma è il BAME comunità che non lo stanno prendendo abbastanza sul serio. ‘

Il dottor Bandyopadhyay ha scritto: “Ciò suggerisce una riluttanza ad accettare o un’incapacità di apprezzare il concetto di razzismo istituzionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.