Novembre 2, 2020 0

Coronavirus: Coronavirus: la stima dei consiglieri del governo britannico sui casi giornalieri di Covid è CADUTA

Coronavirus: Coronavirus: la stima dei consiglieri del governo britannico sui casi giornalieri di Covid è CADUTA

Il governo afferma di aver raggiunto l’obiettivo di Boris Johnson di essere in grado di elaborare 500.000 test sul coronavirus al giorno entro la fine di ottobre.

Nei dati pubblicati oggi, i funzionari britannici hanno riferito che il paese aveva la capacità di eseguire 519.770 test con tampone il 1 ° novembre per il virus. Ma nel corso della settimana, in media, sono stati processati solo 314.553 tamponi Covid-19 ogni giorno.

Getta dubbi sul fatto che Number 10 abbia davvero raggiunto l’ambizioso obiettivo che si era prefissato, dato che non ha mai fatto quasi 500.000 test in un giorno.

Matt Hancock è stato ridicolizzato in estate per aver eluso il suo primo obiettivo di completare 100.000 al giorno entro l’inizio di maggio, quando è emerso che l’ultimo giorno sono stati spediti decine di migliaia di kit di test a casa in modo che potessero essere contati. I dati ora mostrano che l’obiettivo non è stato effettivamente raggiunto fino al 21 maggio.

E in base al tempo impiegato dai test per aumentare in media 100.000 al giorno fino al livello attuale, potrebbero essere necessari due mesi o più affinché 500.000 diventino un risultato funzionale piuttosto che un numero su uno schermo.

Nei dati pubblicati oggi, Public Health England riporta che i funzionari del Regno Unito hanno la capacità di eseguire 519.770 test con tampone ogni giorno per Covid-19. Ma nell’ultima settimana, il numero medio di test elaborati è stato di soli 314.553

Il Primo Ministro ha descritto il raggiungimento dell'obiettivo come

Il Primo Ministro ha descritto il raggiungimento dell’obiettivo come “considerevole” oggi alla Camera dei Comuni

L’obiettivo di 500.000 test al giorno per il coronavirus è stato fissato a settembre, quando la capacità era di circa 250.000.

La capacità del sistema è poi aumentata costantemente per tutto il mese, ma poi è aumentata in modo sospetto in ottobre.

Tra il 1 ° ottobre e il 25 ottobre, la capacità è aumentata di 68.000, una media di 3.000 test extra al giorno.

Ma poi tra il 25 e il 31 ottobre, l’ultima settimana prima della scadenza dell’obiettivo, è aumentato vertiginosamente di 142.000 – 27.000 in più al giorno.

Il Regno Unito registra MENO infezioni giornaliere per due settimane il giorno in cui Boris Johnson cerca di persuadere il parlamento che abbiamo bisogno di un altro blocco

La Gran Bretagna ha registrato oggi il numero più basso di casi giornalieri di coronavirus in due settimane, lo stesso giorno Boris Johnson ha cercato disperatamente di convincere i parlamentari Tory a sostenere un secondo blocco draconiano.

I dati del Dipartimento della Salute mostrano che altre 18.950 persone sono risultate positive alla malattia – in calo del 9,3% in una settimana e il minimo da lunedì 19 ottobre (18.804).

Il Regno Unito ha visto anche altri 136 decessi per coronavirus, un aumento del 33,3% sui 102 decessi confermati in laboratorio pubblicati la scorsa settimana.

I migliori scienziati hanno affermato che i dati sull’infezione potrebbero essere la prova del sistema di blocco a tre livelli dell’Inghilterra che inizia ad avere effetto, riducendo la velocità di crescita nel nord. Solleva dubbi sul fatto che il numero 10 abbia saltato la pistola con un secondo arresto nazionale.

Arriva quando il Primo Ministro ha insistito sul fatto che i casi stavano aumentando così in alto che non c’erano “alternative” alle restrizioni generali di un mese in tutta l’Inghilterra. Ha avvertito che altrimenti il ​​bilancio delle vittime potrebbe essere il doppio rispetto al picco precedente.

In una dichiarazione alla Camera dei Comuni, ha cercato di placare un crescente ammutinamento rassicurando la Camera che le misure finiranno legalmente il 2 dicembre – e se avranno bisogno di essere estese ci sarà un altro voto.

Ma è stato arrostito da Keir Starmer per aver sprecato settimane rifiutandosi di bloccare l’Inghilterra mentre il bilancio delle vittime aumentava vertiginosamente, prima di eseguire un’imbarazzante inversione a U. Sir Keir ha lanciato un attacco condannante al signor Johnson per il suo “fallimento” nell’introdurre la repressione abbastanza rapidamente.

Ha detto che il premier aveva sprecato 40 giorni quando i suoi esperti scientifici chiedevano un “ interruttore di circuito ” – durante il quale le morti giornaliere erano aumentate da 11 a 326.

Gli ultimi dati sulla dashboard del coronavirus del governo mostrano che attualmente esiste una capacità per 519.770 test, ma solo 270.473 test sono stati effettivamente elaborati nelle ultime 24 ore.

Il Primo Ministro ha descritto il raggiungimento dell’obiettivo come “considerevole” e ha ringraziato coloro che lavorano al sistema NHS Test and Trace.

Parlando alla Camera dei Comuni lunedì pomeriggio, il signor Johnson ha detto: “ Prima di tutto, signor Presidente, di nuovo NHS Test and Trace, qualunque siano gli svantaggi, qualunque siano le frustrazioni che le persone legittimamente sentono, raggiungerà il suo obiettivo di 500.000 capacità da parte del fine ottobre.

‘Ha già raggiunto questo obiettivo e penso che sia una cosa considerevole da fare. Ringrazio tutti coloro che lavorano in NHS Test and Trace per i loro sforzi.

“Come ho detto, abbiamo bisogno che le persone si autoisolino per dare al sistema l’efficacia di cui ha bisogno.”

Ci sono già dubbi sul fatto che il paese abbia effettivamente la capacità di eseguire mezzo milione di test.

Matt Hancock è stato accusato di manipolare palesemente le cifre per raggiungere il suo tanto decantato obiettivo di 100.000 test sul coronavirus in un giorno di maggio.

Il 2 aprile, dopo diversi giorni di intenso controllo sui fallimenti nei test, Hancock ha fissato l’obiettivo di raggiungere 100.000 test giornalieri sul coronavirus in Inghilterra entro la fine di aprile.

A quel tempo, venivano effettuati solo circa 10.000 test ogni giorno, ma Hancock era fiducioso che l’obiettivo sarebbe stato raggiunto.

Circa 80.000 sono stati effettuati il ​​29 aprile, ma sono aumentati di 40.000 nelle ultime 24 ore a poco più di 120.000.

Il governo ha affermato di aver raggiunto il suo obiettivo, con il sig. Hancock che lo annuncia come un “risultato incredibile”. Ha detto che 122.347 test sono stati eseguiti nelle 24 ore alle 9:00 di venerdì 1 maggio.

Ma è emerso che la cifra includeva decine di migliaia di kit di test che erano stati inviati a case e ospedali, anche se dovevano ancora essere utilizzati, restituiti ed elaborati.

Significava che il numero di test noti per essere stati effettuati nelle 24 ore, rispetto a quelli consegnati, era in realtà 81.978.

Arriva quando la direttrice uscente del programma NHS Test and Trace ha ammesso che i test non sono “affatto perfetti” mentre passa le mani all’ex capo di Sainsbury Mike Coupe.

In un thread di tweet, Sarah-Jane Marsh ha scritto che il programma doveva dare “ un controllo ancora maggiore ai sistemi locali ”, aggiungendo che “ soprattutto dobbiamo comunicare meglio che il test è un mezzo per un fine non un fine (in ) stesso ‘.

“Non è la strategia, consente la strategia e, sebbene disponiamo di una capacità diagnostica su larga scala di cui essere orgogliosi, i soli test non saranno mai la risposta”, ha aggiunto.

‘Raggiungere la capacità di testare 500.000 persone al giorno per COVID-19 è uno dei miei momenti più orgogliosi di sempre. Nessuno può sapere cosa ci sia voluto per costruirlo – laboratorio per laboratorio, macchina per macchina, fornitura dopo fornitura, persona straordinaria per persona straordinaria – in un ambiente inimmaginabilmente complesso “, ha scritto.

Ha aggiunto: “Test and Trace è stato il viaggio di una vita, il migliore dei giorni, il peggiore dei giorni”.

Il mese scorso Johnson ha ammesso che il sistema Test and Trace deve migliorare, dopo che è stato rivelato che solo una persona su sette che ha effettuato un test in un centro stava ottenendo il risultato in 24 ore.

Ha detto che ha condiviso le “frustrazioni” delle persone con il sistema e ha detto che dovevano essere tempi di consegna più rapidi.

Il signor Johnson ha restituito la promessa di 500.000 il 17 luglio, quando la capacità di test era di 200.000 al giorno.

Questo non è stato il primo obiettivo che il governo si è posto per quanto riguarda i test dall’inizio della pandemia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.