Settembre 28, 2020 0

Coronavirus: Coronavirus: il latte materno può proteggere i bambini dalle infezioni

Coronavirus: Coronavirus: il latte materno può proteggere i bambini dalle infezioni

Il latte materno può aiutare a proteggere i bambini dall’infezione del nuovo coronavirus, suggerisce un nuovo studio.

I ricercatori di un laboratorio in Cina hanno scoperto che il latte materno ha impedito al patogeno di infettarsi e replicarsi nelle cellule, anche se il bambino non ha anticorpi.

Inoltre, si è dimostrato ancora più efficace del latte di altri animali come capre e mucche.

Il team, dell’Università di tecnologia chimica di Pechino, afferma che i risultati supportano la raccomandazione dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) che le madri con COVID-19 sospetto o confermato siano incoraggiate a continuare l’allattamento al seno.

In un nuovo studio dell’Università di tecnologia chimica di Pechino, i ricercatori hanno mescolato cellule sane nel latte materno umano e poi le hanno esposte al coronavirus (file immagine)

Per lo studio, pubblicato sul sito di pre-peer review bioRxiv.org, il team ha esposto cellule polmonari e intestinali umane a SARS-CoV-2.

Successivamente, hanno analizzato gli effetti sulle cellule del latte materno raccolto nel 2017, prima della pandemia.

Le cellule sane sono state mescolate nel latte materno umano. Quindi il latte è stato lavato via e le cellule sono state esposte al virus.

Il virus non si è legato o è entrato nella maggior parte delle cellule. Inoltre, se entrava nelle cellule, il virus non era in grado di creare copie di se stesso.

Il virus non si è legato o è entrato nella maggior parte delle cellule e, se è entrato nelle cellule, non è stato in grado di replicarsi (sopra)

Il virus non si è legato o è entrato nella maggior parte delle cellule e, se è entrato nelle cellule, non è stato in grado di replicarsi (sopra)

Ciò suggerisce che il latte materno può inibire il coronavirus come fa altri virus come norovirus e batteri.

‘SARS-CoV-2 potrebbe infettare [cells] e l’infezione potrebbe essere inibita dal latte materno (2 mg / ml), che è stato segnalato per avere attività anti-SARS-CoV-2 “, hanno scritto gli autori.

In un precedente studia, lo stesso team di ricerca ha scoperto che il latte materno previene l’infezione da coronavirus nelle cellule renali animali.

Hanno determinato che la proteina del siero di latte, che ha proprietà antinfiammatorie, era responsabile dell’inattivazione del virus piuttosto che di altre proteine ​​come la lattoferrina.

“Le proteine ​​del siero di latte del latte materno umano hanno efficacemente inibito … SARS-CoV-2 … bloccando l’attaccamento virale, l’ingresso e persino la replicazione virale post-ingresso”, hanno scritto.

Ciò era vero anche quando il latte veniva testato da quelli di altri animali, inclusi mucche e capre.

Tuttavia, il siero di latte degli animali ha soppresso i ceppi virali di circa il 70% rispetto al quasi 100% del siero di latte umano.

Attualmente è in corso uno studio nazionale lanciato dalla Washington State University per determinare se i bambini possono contrarre il coronavirus dall’allattamento al seno.

Finora sono state condotte ricerche limitate su questo argomento, ma i risultati sono stati contrastanti.

Alcuni studi non hanno trovato virus nel latte umano, mentre altri hanno rilevato RNA virale solo in alcuni campioni di latte.

Ad esempio, almeno due studi, uno da Cina e un altro dal NOI, non ha trovato prove di SARS-CoV-2 nel latte materno umano.

Ma a rapporto dall’OMS ha rilevato che, su 46 campioni di latte materno di madri con il virus, 43 sono risultati negativi mentre tre sono risultati positivi per le particelle.

Tuttavia, il team afferma che anche se il materiale genetico virale si trova nel latte materno, non significa che sia contagioso o possa essere diffuso ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.