Ottobre 15, 2020 0

Coronavirus: Con il suo consenso sul coronavirus distrutto, l’Europa deve affrontare un triste inverno

Coronavirus: Con il suo consenso sul coronavirus distrutto, l’Europa deve affrontare un triste inverno

Un nuovo blocco in Gran Bretagna distruggerebbe un’economia già devastata e frantumerebbe ulteriormente una comunità divisa. E in ogni caso, il momento di implementarlo per ottenere il massimo effetto probabilmente è arrivato e se ne è andato settimane fa.

Caricamento in corso

La Gran Bretagna è così stanca e polarizzata che non riesce nemmeno a mettersi d’accordo su come attuare misure molto meno severe. Mentre l’unità si sgretola, Boris Johnson è scosso da resistenze da tutte le parti.

Il Primo Ministro ha optato per una via di mezzo per mantenere aperte scuole, uffici e ristoranti, ma chiudendo pub e bar e vietando alle famiglie di mescolarsi dove l’epidemia è davvero decollata.

Il sindaco laburista di Manchester, Andy Burnham, non ha niente di tutto ciò. Pensa che la repressione nel nord dell’Inghilterra sia come trattare i residenti come cavie.

“Sono disposti a sacrificare posti di lavoro e imprese qui per cercare di salvarli altrove”, ha detto del governo. La regione della classe operaia era stata “allestita come i canarini nella miniera di carbone per una strategia di blocco regionale sperimentale”, ha infuriato.

Caricamento in corso

Burnham e altri critici hanno almeno un punto di forza: molte città sono state oggetto di blocchi localizzati negli ultimi mesi e tuttavia il virus è cresciuto lì a prescindere. Se le misure non hanno funzionato in precedenza, perché dovrebbero farlo ora?

Burnham e il sindaco del duro Liverpool, Joe Anderson, probabilmente sosterrebbero nuove misure se il governo accettasse di pagare l’80% del salario di un lavoratore con licenza invece dell’attuale offerta del 66%.

“Lockdown? Sì. A buon mercato? No”, ha detto Anderson. “Le prossime settimane o due determineranno il destino della Gran Bretagna – in particolare il nord dell’Inghilterra – per il prossimo decennio”.

Anche il leader laburista Sir Keir Starmer ha chiesto un breve e netto blocco nazionale, così come il sindaco di Londra Sadiq Khan. Anche il potente gruppo consultivo scientifico per le emergenze ha raccomandato questa opzione, ma il governo ha detto “no, grazie”. O non ancora, almeno.

All’altra estremità dello spettro si trova un piccolo ma potente gruppo di parlamentari conservatori che non voterà mai per misure più dure. Anche i leader aziendali – che hanno tenuto in gran parte privati ​​le loro preoccupazioni durante la prima ondata – stanno esprimendo la loro opposizione. Da sabato alle famiglie sarà vietato incontrarsi nei pub e nei ristoranti di Londra e l’industria dell’ospitalità avverte di catastrofi per i luoghi fortunati a sfuggire alla chiusura all’inizio di quest’anno. Saranno critici rumorosi ed efficaci in una città che ama mangiare fuori.

Altrove, il Galles si è impegnato a vietare alle persone di arrivare dai punti caldi dell’Inghilterra. Anche la Scozia sta affrontando un’escalation di epidemie, ma il suo primo ministro, Nicola Sturgeon, ha un rapporto di lavoro fragile con Johnson nel migliore dei casi.

Alcune delle controparti europee di Johnson affrontano problemi simili. Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha sopportato una riunione di sei ore con i leader dei 16 stati del paese questa settimana e, secondo quanto riferito, ha detto loro che le misure proposte per frenare la pandemia non erano sufficienti per evitare il “disastro”.

La minaccia, tuttavia, è più pronunciata in Gran Bretagna. Il paese non ha un piano adeguato per affrontare una crisi che sapeva da mesi sarebbe arrivata.

Il rischio è che tutto ciò porti al peggior risultato possibile: un disordinato patchwork politico che non riesce a fermare l’allarmante diffusione del virus e non fa nulla per impedire un nuovo ciclo di carneficina economica.

I più visti al mondo

Caricamento in corso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.