Ottobre 7, 2020 0

Coronavirus: BEN SPENCER: L’errore informatico di base espone i difetti nel servizio di test e tracciamento del coronavirus

Coronavirus: BEN SPENCER: L’errore informatico di base espone i difetti nel servizio di test e tracciamento del coronavirus

I problemi informatici sono un problema ricorrente per i servizi sanitari britannici. Quando l’NHS è stato messo in ginocchio dagli hacker tre anni fa, è emerso che la stragrande maggioranza dei computer ospedalieri utilizzava una versione obsoleta di Windows.

Il sistema IT del NHS avrebbe dovuto essere sostituito un decennio prima, ma il progetto è stato abbandonato dopo un lungo superamento e una bolletta di 13 miliardi di sterline.

Ma smarrire 16.000 casi Covid a causa del più semplice degli errori è un nuovo minimo, che getta nel caos la risposta alla pandemia.

Il segretario alla sanità Matt Hancock ieri sera ha accusato il fiasco dell’antiquato “ sistema informatico legacy ” utilizzato dalla sanità pubblica inglese

I dati accurati sono essenziali per tracciare le infezioni, monitorare la diffusione del virus e identificare gli hotspot.

I tassi di infezione sono utilizzati anche dai ministri per prendere decisioni sull’introduzione e l’allentamento delle restrizioni.

Ancora più preoccupante, il glitch ha mandato nel caos il sistema di test e tracciamento dell’NHS. Finora è stata contattata solo la metà dei 16.000 casi persi.

Ciò significa che decine di migliaia dei loro contatti, tutti potenzialmente infettivi, non sono ancora stati identificati, mettendo a rischio innumerevoli altri.

Allora come è successo? Il segretario alla sanità Matt Hancock la scorsa notte ha accusato l’antiquato “sistema informatico legacy” utilizzato dalla Public Health England (PHE).

Questo è chiaramente un problema. Ha affermato che una sostituzione è stata ordinata a luglio.

I totali giornalieri sono aumentati alle stelle durante il fine settimana dopo che il

I totali giornalieri sono aumentati alle stelle durante il fine settimana dopo che il “problema tecnico” ha portato i funzionari ad aggiungere migliaia di casi che sono stati persi la scorsa settimana. Tuttavia, ciò mostra semplicemente le date in cui sono stati segnalati i casi, piuttosto che quando si sono verificati i test positivi

Ma il fiasco rivela anche le crepe aperte lasciate quando il programma di test e tracciamento è stato messo insieme a velocità rapida all’inizio di quest’anno.

Il sistema è gestito da Dido Harding, che, per inciso, era il capo di TalkTalk quando ha subito un attacco informatico che ha rivelato i dettagli di quattro milioni di clienti.

Il vasto programma di test su cui presiede la baronessa Harding è gestito da un miscuglio di aziende private, dipendenti pubblici, quangos della salute e il NHS.

Il nuovo problema si è verificato quando i dati dei laboratori esterni di Lighthouse che elaborano i test Covid sono stati trasferiti a PHE.

I documenti di Microsoft Excel che contengono questi dati vengono combinati dai funzionari della PHE in un foglio di calcolo principale, che quindi aggiorna il dashboard Covid del governo.

I dati vengono inviati anche alle società private – come Serco – che gestiscono l’elemento di tracciamento dei contatti del programma.

In qualsiasi sistema adeguatamente integrato, questo trasferimento di dati sarebbe automatico. Ma poiché nel test e nella traccia sono coinvolte così tante organizzazioni diverse, ciò è impossibile perché i diversi sistemi non parlano tra loro.

I sette grandi laboratori Lighthouse, ad esempio, sono gestiti da diverse organizzazioni – tra cui Randox, AstraZeneca e PerkinElmer – e ulteriori test vengono elaborati dai laboratori ospedalieri del NHS e dal PHE.

Il sistema è gestito da Dido Harding, che, per inciso, era il capo di TalkTalk quando ha subito un attacco informatico che ha rivelato i dettagli di quattro milioni di clienti

Il sistema è gestito da Dido Harding, che, per inciso, era il capo di TalkTalk quando ha subito un attacco informatico che ha rivelato i dettagli di quattro milioni di clienti

Quindi, invece di trasferire i dati senza interruzioni, i fogli di calcolo vengono inviati tra ogni elemento del sistema e ciascuno deve essere controllato e inviato manualmente.

L’errore si è verificato quando il foglio di calcolo principale coordinato da PHE è diventato così grande che ha smesso di aggiornarsi. Ci sono voluti otto giorni prima che qualcuno se ne accorgesse. PHE – che alla fine ha scoperto il problema – è stato scelto per prendersi la colpa della crisi.

Sebbene fosse responsabile del foglio di calcolo in questione, il problema è sintomatico della più ampia fragilità del sistema test-and-trace.

Ma PHE è un comodo capro espiatorio. Dovrebbe essere sciolto in aprile, avendo precedentemente preso la colpa di errori precedenti nella risposta pandemica del governo.

Mentre i test continuano in tutto il Regno Unito, incluso al Temple Green Park a Leeds, finora è stata contattata solo la metà dei 16.000 casi persi

Mentre i test continuano in tutto il Regno Unito, incluso al Temple Green Park a Leeds, finora è stata contattata solo la metà dei 16.000 casi persi

Duncan Selbie, l’ex amministratore delegato di PHE, è già stato trasferito a un lavoro nel Dipartimento della Salute, e il nuovo CEO ad interim Michael Brodie si è unito a PHE solo di recente dalla NHS Business Services Authority, quindi non è stato in giro abbastanza a lungo per prendere il colpa.

Nel frattempo, il nome della baronessa Harding – che si assume la responsabilità generale del sistema di test e tracciamento – è mancato in particolare da nessuna delle dichiarazioni del governo di ieri e durante il fine settimana.

Ciò, ovviamente, potrebbe essere dovuto al fatto che è già in fila per dirigere il nuovo Istituto nazionale per la protezione della salute, che sostituirà il PHE il prossimo anno.

Se la sua nuova organizzazione vuole evitare gli errori del passato, deve riparare le crepe visibili in questo vasto edificio della sanità pubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018. 99CoronaVirus.com. Designed by 99CoronaVirus.com.